Quantcast
Bordighera

Trovato un residuato bellico a Sant’Ampelio: è un proiettile di artiglieria navale

L'area della rotonda di Sant'Ampelio durante la seconda guerra mondiale fu bombardata ripetutamente dalla marina alleata

Bordighera. E’ stato rinvenuto intorno le 15 nella zona di Sant’Ampelio a Bordighera un proiettile di artiglieria navale risalente al secondo conflitto mondiale. Il rivenimento è avvenuto per la bonifica bellica in modo che potessero iniziare in sicurezza i lavori alla rotonda e gli operai hanno trovato questo ordigno, un proiettile da 105mm lungo 30 centimetri con un diametro di 10 centimetri che giaceva alla profondità di un metro, sotto il parcheggio adiacente al Belvedere.

Per ovvi motivi è stata modificata leggermente la viabilità ma non ci sarebbero particolari pericoli e entro breve tempo inizieranno le operazioni recupero dell’ordigno. Sul posto è presente la polizia municipale di Bordighera e domani dovrebbero arrivare gli artificieri, i militari del 32º reggimento genio guastatori di Torino che faranno brillare il proiettile di artiglieria.

L’area della rotonda di Sant’Ampelio durante la seconda guerra mondiale fu bombardata ripetutamente dalla marina alleata e quel proiettile ritrovato è una testimonianza di quanto avvenne più di 70 anni fa.

leggi anche
Ordigno inesploso Taggia
La bomba
Arma di Taggia, fatto brillare a Castellaro l’ordigno bellico della seconda guerra mondiale
riviera 24 - bomba ordigno spiaggia arma taggia giugno 2016
La bomba
Arma di Taggia, scoperto in spiaggia ordigno bellico inesploso
commenta