Imperia avrà i parcheggi rosa, il consiglio comunale ha detto sì

Il consigliere Russo: "Finalmente l'amministrazione ha valutato positivamente una situazione che non poteva più essere ignorata"

Più informazioni su

Imperia. Dopo una lunga assemblea consigliare dedicata al bilancio e ad altre pratiche minori alla fine quasi tutti si sono trovati d’accordo: è giusto che ad Imperia ci siano i parcheggi rosa. L’amministrazione si impegnerà ad individuare le zone in cui istituire nuovi “parcheggi rosa”, oltre a reperire l’apposita segnaletica.

Li avrà perché dopo una discussione con scambi di vedute anche spigolosi è arrivato l’ok. “Un’iniziativa dal grande valore simbolico – l’ha definita così il consigliere Antonio Russo al termine della discussione – Finalmente il Comune ha deciso di dedicare alcuni parcheggi alle neo mamme. Sono i cosiddetti “parcheggi rosa”. E’ un tema che meritano attenzione e dopo averla respinta altre volte questa sera la mozione è passata e siamo contenti. I bambini sono il nostro tesoro più prezioso, e meritano di essere protetti; con loro, le mamme che prima li portano in grembo e che poi costantemente se ne occupano”.

Una mozione che però ha origini lontane. Era stato Diego Parodi, ai tempi dell’amministrazione Strescino, ad averla presentata, ma era stata bocciata come hanno ricordato Falciola e Montesano in aula. Quindi è stata Cara Glorio ha riproporla, poi Corrini, ma è stato Russo a chiederne l’applicazione.

A presentarla la mozione è stato il consigliere comunale del Partito Democratico Chiara Corinni e la conclusione affidata a Russo. Anche in questa occasione non sono mancati gli interventi di altri consiglieri come quelli di Casano e Fossati che hanno definito la mozione “sessista”: “Forse era giusto anche consentire il parcheggio gratuito anche ai papà che accompagnano i figli”. E a conclusione del giro di interventi il primo si è astenuto, mentre Casano ha votato contro.

Dunque il Comune dedicherà alcuni parcheggi rosa alle donne in stato di gravidanza ed alle neomamme, che potranno parcheggiare, in tutta sicurezza, nelle immediate vicinanze dei luoghi più frequentati della città capoluogo. Le signore interessate potranno richiedere all’ufficio di polizia municipale un apposito contrassegno, da esporre all’interno del veicolo. Ora non resta altro che confidare nella cortesia e nella sensibilità degli altri utenti della strada.

Da precisare che i parcheggi rosa non sono previsti dal codice della strada: chi ne usufruisce al posto delle mamme non è soggetto a sanzione come accade invece nel caso degli spazi riservati agli invalidi, oppure sulle aree destinate a parcheggio a pagamento.

Sempre il consiglio ha bocciato la mozione che era stata presentata da Imperia Cambia. Veniva richiesta l’installazione del wi-fi gratuito. Bilancio magro, mancano i soldi istanza rigettata.

Più informazioni su