Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I liceali del Cassini hanno ‘adottato’ il Cimitero Monumentale della Foce fotogallery

Gli studenti ciceroni per un giorno nel progetto culturale del Club Unesco di Sanremo nell’ambito dell’Alternanza Scuola-Lavoro

Sanremo. “Mantenere viva la memoria di personaggi e vicende che, fra Ottocento e Novecento, animarono questa città e portare l’attenzione del visitatore su un museo a cielo aperto di non comune bellezza”. Questo è il messaggio che la Preside Dottoressa Enrica Minori ha voluto infondere ai ragazzi classi 3D, 3E e 3F del Liceo Cassini di Sanremo che, oggi pomeriggio, in una iniziativa altamente culturale alla quale non è mancata l’Assessore Costanza Pireri, hanno ufficialmente “adottato” il Cimitero Monumentale alla Foce.

La Scuola ha così aderito con slancio al progetto culturale voluto dal Dottor Ciro Esse Presidente del Club Unesco di Sanremo che ha stretto la collaborazione con l’Istituto scolastico nell’ambito dell’Alternanza Scuola-Lavoro.

Attraverso un breve percorso, che non vuole essere esaustivo ma solo segnalare alcuni punti di interesse, l’iniziativa ha permesso al pubblico di conoscere personaggi di rilievo che oggi riposano al Monumentale grazie agli stessi studenti in quest’occasione ciceroni per un giorno. La lente del ragazzi si è così soffermata sulle lapidi di Gino Marinuzzi (Direttore d’Orchestra alla Scala e compositore), Fatima Hassan (Figlia del Principe Aziz Hassan Pasha, cugino del Re Faruk d’Egitto), Mario Calvino e Eva Mameli (Agronomi e naturalisti, genitori di Italo e Floriano), Capitan Angelo Pesante (Marinaio e maestro di navigazione di Garibaldi), Osvaldo Tommasini detto Farfa (Pittore futurista, ceramista e poeta), Antonio Rubino (Grafico, illustratore e scrittore), Edward Lear (Illustratore e poeta), Dottor Arthur Hassal (Medico e scienziato), Lady Caroline Phillipson ( Dama della Regina Vittoria, amica e sostenitrice di Garibaldi), oltre a sezioni in cui riposano russi, inglesi, ebrei e quella dedicata a diversi bambini.

“Questo progetto – dichiara l’ing. Ciro Esse – è stato proposto agli studenti del nostro Liceo nello spirito dell’UNESCO e si inserisce a conclusione di un percorso iniziato a febbraio che ha visto impegnati i ragazzi alla scoperta del Cimitero Monumentale della Foce con l’aiuto della dottoressa Silvia Salvini. I giovani si sono anche cimentati in piccole opere di pulizia insieme ad alcuni rappresentanti delle associazioni culturali della nostra città che da anni si stanno prodigando per il recupero e la tutela di questo patrimonio di storia. “Ringrazio il Club Unesco e il Liceo Cassini per quest’iniziativa – conclude l’Assessore Costanza Pireri che ci permette di ricordare e di conoscere più a fondo una della bellezze della nostra città, capace di rispecchiare quel cosmopolitismo che nel XIX secolo ha caratterizzato Sanremo. Ringrazio anche le varie associazioni cittadine che tanto si adoperano nel valorizzare questo nostro pregevole patrimonio. L’appuntamento, quindi, è per mercoledì 1° giugno con la speranza di essere davvero in molti!”.

La visita guidata è stata piacevolmente aperta e chiusa da punti musicali nel quali, con chitarra e violini, si è voluto imprimere ancora maggior emozione a questo momento. Il tutto è stato coadiuvato dalle insegnanti Patrizia Magnoni, Delia Mellano, Lia Motta, Giovanna Turco, Francesca Crespi e Francesca Nobbio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.