Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Grande successo a Torino per l’installazione collettiva dell’associazione Fohaus di Apricale

Il "Maneggio" è l'opera ideata e progettata dal maestro scultore Aurelio Rezoagli, realizzata grazie all'aiuto degli allievi Petra Humpert di Apricale, Elisa Raimondo e Edgar Vàzquez entrambi di Dolceacqua

Apricale. Grande successo a Torino per l’installazione collettiva dell’associazione Fohaus di Apricale con la collaborazione dell’artista ventimigliese Andrea Iorio.

L’opera, intitolata “Maneggio” è stata ideata e progettata dal maestro scultore Aurelio Rezoagli ed è stata realizzata grazie all’aiuto degli allievi Petra Humpert di Apricale, Elisa Raimondo e Edgar Vàzquez entrambi di Dolceacqua. L’installazione è una scultura in legno che rappresenta una città invasa da mani oscure e potenti che tentano di impossessarsene.

A dare colore e voce alla ribellione della città, i taglienti graffiti di Andrea Iorio, che, proprio in questi giorni, espone in una personale a Badalucco.

L’opera è stata ospitata nell’importante e imponente collettiva della Cavallerizza Reale di Torino con lo scopo, insieme ad altri 200 artisti, di opporsi alla vendita del complesso Seicentesco per farne un albergo o un centro commerciale.

La collettiva torinese con lo scopo di salvaguardare il monumento e il bene comune, ha avuto risonanza nazionale, dai più importanti mezzi di informazione dell’arte italiana fino al Maxxi di Roma; l’importante museo della Capitale, ha inserito la Cavallerizza e il suo impegno culturale nella mappa del progetto “The Independent”, il quale raccoglie le realtà culturali e artistiche indipendenti attive nel mondo.

Tra le numerose opere, l’installazione di Rezoagli, Humpert, Raimondo, Vázquez e Iorio è stata scelta dal prestigioso e autorevole giornale on-line “Artribune” quale apertura dell’articolo sulla collettiva, comparendo così in prima pagina.

Visto il grande successo di “Maneggio”, è stato chiesto al Maestro Rezoagli di poter prolungare l’esposizione per altri 15 giorni; – “ci lusinga e ci rende fieri del nostro lavoro sapere che tra tutte le opere solo la nostra è stata scelta per rimanere in mostra oltre il termine della collettiva; abbiamo ricevuto innumerevoli critiche positive e abbiamo visto grande interesse verso il nostro lavoro – racconta Aurelio.

Al termine della trasferta Torinese, l’opera verrà riportata nella sede della scuola di scultura di Dolceacqua dove sarà visitabile negli orari di apertura della scuola.

Per informazioni sulla scuola di scultura di Dolceacqua e su come vedere l’installazione chiamare Aurelio al 3384789494.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.