Quantcast

Genevieve promette: “Tornerò a Sanremo”

Genevieve si è dimostrata un'ottima amazzone centrando, fra l'altro, un undicesimo posto in C130 in una gara dominata dagli stranieri

Sanremo. Va a cavallo da quando aveva due anni ed è diventata una top model da quattro. Genevieve Engelhorn (che oggi monta per il Castelforte a Capriata d’Orba in provincia di Alessandria) è stata la grande star al campo ippico di Sanremo insieme alla principessa Charlotte Casiraghi, nel concorso intenazionale di equitazione della scorsa settimana.

Genevieve si è dimostrata anche un’ottima amazzone centrando, fra l’altro, un undicesimo posto in C130 in una gara dominata dagli stranieri (solo due italiani nei primi tredici!) e vinta da Isabella Russekoff, statunitense come lei.

Bionda, bellissima, è originaria di Laguna Hills, in California. E’ sufficiente fare un giro su Google per capire meglio le sue qualità esteriori. Ama l’equitazione e l’Italia. Anche se non lo dice apertamente, ancor più dello stesso lavoro che pure le ha dato notorietà.

A Sanremo si è fatta apprezzare per la grande gentilezza e disponibilità dimostrata un po’ con tutti. Anche con i “tifosi” che le chiedevano una foto insieme. Da qualche giorno è stata raggiunta dalla mamma Lorinda. Si fermerà con lei tre settimane prima di fare ritorno a Laguna Hills.

“I cavalli – dice Genevieve-  sono la mia grande passione. Ho cominciato a cavalcare a due anni e continuo oggi sperando di riuscire a farlo ancora per molto. La mia prima gara, con i pony, risale a quando avevo otto anni”.

Quando è venuta in Italia è rimasta folgorata tanto da farne, almeno per il momento, la sua residenza principale dividendosi fra Alessandria e Milano.

“Il mio lavoro – spiega – sono le foto. Quando ho tempo vado a cavallo. Diciamo che lavoro anche per poter andare a cavallo. Sono venuta la prima volta in Italia a Firenze. Città bellissima. Così come bellissima è tutta l’Italia. Mi piace il cibo e mi piacciono gli italiani”.

Del carattere degli italiani, forse, a Genevieve piace l’apertura, la facilità di rapportarsi con il prossimo e la simpatia.

Aveva diciannove anni quando ha iniziato, con successo, la carriera di fotomodella. E le passioni extra-equitazione?

“Gioco a tennis, amo lo jogging e la lettura”.

Genevieve non riesce a immaginare un futuro senza i cavalli: “Voglio migliorare ancora. E spero di di poter arrivare a disputare i Gran Premi (le gare più importanti ndnr) nei concorsi internazionali”.

E ora (forse) una piccola delusione per i suoi fan il cui numero continua a crescere: Genevieve è legata sentimentalmente al cavaliere statunitense, come lei, Justin Resnik, pure presente al Concorso di equitazione di Sanremo. Ma prima di asciare la città ecco una promessa: “L’anno prossimo sarò ancora qui a Sanremo per il concorso. Questa città mi piace molto anche se non sono riuscita a visitarla per bene”.