Quantcast
Ecco perché

No al Centro Temporaneo/Straordinario di Accoglienza per Migranti a Ventimiglia: intervento del Responsabile Provinciale Sicurezza e immigrazione Lega Nord

riviera24 -  Marcello Bevilacqua lega nord

Ventimiglia. “Ecco perché No al Centro Temporaneo/Straordinario di Accoglienza per Migranti a Ventimiglia. 

Le preoccupazioni – spiega Marcello Bevilacqua della Lega Nord Provincia d’Imperia – sono legittime, in considerazione del fatto e, spesso accade ciò che in Italia è temporaneo/straordinario diventi ordinario.Vedi Il Presidente del Consiglio amministra e governa l’Italia attraverso e utilizzando quei provvedimenti legislativi straordinari quali Decreti e Fiducia esautorando di fatto il Parlamento, quindi, credo, che ciò possa accadere e credo fortemente accadrà anche a Ventimiglia con il realizzando Centro Temporaneo/Straordinario di accoglienza per Migranti.

Inoltre, come intendiamo rapportarci con la vicina Francia, sul perché del realizzando Centro Migranti sulla fascia di confine, pur sapendo che nell’intento dei migranti è quello di attraversarlo.

Infatti, qui, sosteranno, si rifocilleranno e giorno dopo giorno proveranno in qualche modo ad entrare in Francia, tutto questo cosa comporterà: maggiori riammissioni da parte dell’Autorità francese, maggiori e più stringenti controlli su strada e su treni, più code, più disagi e per chi tutti questi disagi? Soprattutto per i frontalieri e non, per i commercianti per gli artigiani locali per il meno afflusso di francesi e turisti.

Mi chiedo, possibile, che non ci sia alcuno/a che possa interloquire con il Ministro Alfano “avendo detto che sul Centro decideva il Ministero” per farlo recedere dalla decisione di creare il centro Accoglienza a Ventimiglia, che, a prescindere di tutte le gravose situazioni che comporta sulla città e sulla cittadinanza, ma, la domanda è spontanea: come si rapporterà Alfano con il Ministro dell’Interno francese, sapendo che i migranti entreranno clandestinamente in Francia.

Ho sentito, che, alcuni fanno cenno al Trattato di Chambery, quel accordo bilaterale è nato per creare sinergie investigative tra l’Italia e la Francia e per le eventuali riammissioni “relativamente ai migranti” infatti sono stati istituiti due Centri di Cooperazione rispettivamente a Ventimiglia “Ponte San Luigi” e Modane.

Quindi, invito, chi a voce per farsi ascoltare a mediare con il Ministro Alfano al fine di dissuaderlo sul realizzando Centro Temporaneo di Accoglienza per Migranti.”

commenta