Quantcast

A Cervo Alessandra Tedesco presenta la cinquina del Premio Strega 2016

Giovedì 23 giugno alle ore 21.30 nel suggestivo scenario della piazza dei Corallini

Più informazioni su

Cervo. A Cervo, giovedì 23 giugno alle ore 21.30 nel suggestivo scenario della piazza dei Corallini, sarà la giornalista Alessandra Tedesco a presentare Edoardo Albinati, Eraldo Affinati, Giordano Meacci,Elena Stancanelli e Vittorio Sermonti, i cinque scrittori finalisti della Settantesima edizione del Premio Strega.

Edoardo Albinati ha lavorato presso l’Alto Commissariato Onu per i rifugiati in Afghanistan, è traduttore di autori inglesi e americani ed è anche insegnante all’interno del penitenziario di Rebibbia, con la sua “scuola cattolica” Rizzoli regala un romanzo che sbalordisce per l’ampiezza dei temi e la varietà di avventure grandi e piccole, dalle canzoni goliardiche e alla ricostruzione puntuale di pezzi di storia degli anni Settanta, alle confessioni che ognuno di noi potrebbe fare qualora gli si chiedesse: ” Cosa desideravi davvero, quando eri ragazzo?”.

Eraldo Affinati già finalista al Premio Campiello e Premio Strega, insegna alla Città dei Ragazzi a Roma ed è ora in gara con il libro “L’ uomo del futuro” Mondadori. A quasi cinquanta anni dalla scomparsa di Don Milani, prete degli ultimi e straordinario italiano, Affinati ha raccolto la sua sfida esistenziale, ancora aperta e drammaticamente incompiuta, ripercorrendo le strade della sua avventura breve e fulminante.

Giordano Meacci, scrittore e anche sceneggiatore di “Non essere cattivo” unico film italiano selezionato a rappresentare l’Italia al Premio Oscar 2016, gareggia allo Strega con un libro dallo stile sorprendente: “Il cinghiale che uccise Liberty Valance” Minimum Fax, il cinghiale del paese di Corsignano, tra la Toscana e l’ Umbria, non solo diventa capace di elaborare pensieri degni di un essere umano ma esattamente come noi, diventa consapevole anche della morte e capace di leggere nel cuore degli abitanti del suo paese.

Elena Stancanelli, vincitrice del Premio Giuseppe Berto, collaboratrice di Repubblica, Il Manifesto e l’ Unità, con la sua “Femmina nuda” Nave di Teseo, racconta sotto forma di lettera, la confessione di Anna alla sua migliore amica Valentina del fallimento della storia d’ amore con Davide.

Anna assomiglia a tutti noi che combattiamo questa guerra paradossale che chiamiamo amore. Il celebre dantista Vittorio Sermonti con il libro autobiografico “Se avessero” Garzanti, con la testa e il cuore ritorna a una mattina di maggio del 1945 quando tre o quattro partigiani si presentano con il mitra in un villino a Milano alla caccia di un ufficiale della Repubblica Sociale, lo scovano, segue un grande scambio di vedute e se ne vanno ma se avessero.

Una cinquina davvero interessante, “Cervo ti Strega 2016” un appuntamento da non mancare. Alfiere della serata cervese, Alessandra Tedesco, brava, coinvolgente ed ironica giornalista di una delle trasmissioni radiofoniche più popolari ” Il Cacciatore di libri” in onda su Radio 24.

Gli intermezzi musicali saranno a cura del compositore e pianista Diego Genta e le letture a cura dell’ attore Franco La Sacra. Con la partecipazione dell’Istituto Comprensivo di Diano Marina, il Liceo Vieusseux di Imperia e il Liceo Cassini di Sanremo nella giuria del Premio Strega Giovani.

Al termine della serata sarà offerta una degustazione dei prodotti e cioccolatini Strega Alberti a tutti i partecipanti. Si ringraziano il ristorante San Giorgio, Bellavista, Porteghetto e B&B Tra i Caruggi di Cervo e il Resort La Meridiana di Garlenda.

Ingresso 5 euro, prevendita Castello di Cervo, telefono 0183408197, cultura@cervo.com.

Più informazioni su