Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Col museo civico alla scoperta della storia di Diano Marina

Visite guida al Teatro Sandro Palmieri, alla Piazza del Comune con i suoi palazzi storici, ai famosi dolia del relitto romano affondato al largo dianese

Diano Marina. Col mese di giugno tornano le visite guidate del Museo Civico di Diano Marina. In particolare si potrà scoprire la storia del centro storico della cittadina del Golfo degli Aranci. A partire da venerdì prossimo, con ritrovo alle ore 10 presso il Palazzo del Parco, sede del Museo, si potranno riscoprire i tanti luoghi di interesse storico-artistico che arricchiscono l’abitato dianese.

“Con le nostre visite si avrà l’occasione di visitare, accompagnati dal personale scientifico dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri, il Teatro Sandro Palmieri, la Piazza del Comune con i suoi palazzi storici, i famosi dolia del relitto romano affondato al largo di Diano Marina che risalgono al I secolo d.C., quindi la chiesa parrocchiale intitolata a Sant’Antonio Abate con la sua ricca quadreria, il monumento ad Andrea Rossi, il “Pilota dei Mille”, grande protagonista della stagione risorgimentale, l’Oratorio della Santissima Annunziata con i suoi affreschi tardo quattrocenteschi”, spiegano dal Museo.

Per poter partecipare alle varie iniziative viene richiesto un contributo di una somma simbolica: 1 euro a partecipante. Per motivi organizzati è richiesta la prenotazione al numero 0183.497621. Questi i prossimi appuntamenti. Venerdì 10, 17 e 24 giugno alle 10 Extra Omnes “Alla scoperta di Diano Marina”; a luglio il 7 alle 10 visita guidata al Museo; sabato 9 luglio “La Notte del MARM, 1” ore 21,30 visita guidata al Museo che sarà ripetuta anche il 14 luglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.