Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Uscita con la Prelude per i ragazzi dello Sta Italia foto

I ragazzi più bravi potranno partecipare a navigazioni d’altura con le navi a vela della Marina Militare Italiana come l’Amerigo Vespucci e la Palinuro

Sanremo. Meteo eccellente e giornata perfetta, quella di ieri mattina, per la prima uscita del Sloop Prelude, imbarcazione iscritta allo Sta Italia che è l’associazione legata alla Marina Militare Italiana, allo Yacht Club Genova e Sanremo. L’occasione è stata l’avventura in mare di giovani tra i 16 e i venticinque anni che, attraverso Sta Italia e grazie ad armatori di Sanremo e velisti appassionati, iscritti anch’essi allo Sta Italia, possono apprendere la disciplina nautico-velica con predilezione per la navigazione, la sicurezza a bordo, la navigazione velica e il riconoscimento  della biologia marina e degli animali che popolano le nostre acque. “Una giornata  in cui giovani gli allievi hanno così supportato la tradizionale ma complicata attrezzatura velica, randa e genoa,  e dato il poco vento della mattinata, anche lo spinnaker”  spiega Giovanni Manuguerra quale Delegato zonale Sta Italia.

Un’imbarcazione di fascino, il Prelude, costruita in legno del 1976 nel Sud Africa e già vincitrice di diverse Vele d’Epoca nello spirito tradition di Porto Maurizio e presente anche alle Vele d’Epoca di Antibes e Saint Tropez. Ma non è la sola per Sta Italia poiché,  ulteriori uscite in giugno, luglio e agosto sono già in programma grazie ad altri armatori del Porto di Sanremo, come Giovanni Manuguerra col suo Turnasi ma anche di Bordighera con il Signor Bascianelli che ha offerto il suo splendido 54 piedi dal nome Athena .

“Per il 2016 e il 2017 - completa Manuguerra – contiamo di fornire e formare in crescita un gruppo di giovani, dai 10 ai 20 ragazzi, che, come i più bravi stanno facendo, potranno partecipare a navigazioni d’altura  con le navi a vela della Marina Militare Italiana come l’Amerigo Vespucci e la Palinuro; il mio allievo più bravo, Luca Cassini,  è tornato ieri da una navigazione  di dieci giorni tra Ajaccio e Porto Maurizio con la Palinuro. Per lui un’esperienza eccellente ma con Sta Italia non è il primo ad averla compiuta”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.