Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Unioni civili, i sindaci del ponente pronti a celebrare i matrimoni

E ora, in Italia, non si parla d'altro

Imperia. Unioni civili sì, unioni civili no. Lo storico sì alla Camera, dove sono stati 372 i deputati che hanno votato a favore (51 i contrari e 99 gli astenuti), ha dato il via libera alle legge sulle unioni civili. E ora, in Italia, non si parla d’altro: favorevoli o contrari al ddl, ognuno esprime la propria opionione sull’argomento. Anche i sindaci della provincia di Imperia dicono la loro. C’è chi, come il primo cittadino di Ventimiglia Enrico Ioculano, lo fa attraverso Facebook. “A Ventimiglia siamo pronti a celebrare le unioni civili!”, ha scritto Ioculano l’11 maggio sulla sua pagina personale, condensando in una breve frase la soddisfazione per il sì della Camera.

Entusiasmo e soddisfazione li esprime anche l’Assessore alle Pari Opportunità Vera Nesci: “Accogliamo positivamente questa legge”, ha dichiarato, “Già a livello locale avevamo pensato di creare un registro. Siamo davvero soddisfatti del ddl sulle unioni civili”. “Aspettiamo di vedere il decreto legge e anche noi ci adegueremo”, dice invece Sindaco di Bordighera Giacomo Pallanca, che aggiunge un’espressione latina in conclusione del suo breve intervento “ubi maior minor cessat”: insomma, “dove c’è il maggiore, il minore decade”. Un commento non troppo entusiastico, il suo. E i colleghi sindaci dei piccoli paesi cosa pensano delle nozze omosessuali? “Assolutamente pronti a celebrarle”, risponde il Sindaco di Seborga Enrico Ilariuzzi.

Il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri ha detto: “Aspetteremo il decreto attuativo, dopodiché ci adegueremo senza problemi a questa nuova legge che porta il nostro Paese sul piano degli altri paesi d’Europa.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.