Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

TARI, a Taggia bollette salate: “Cittadini soggetti all’ennesima beffa”. Interviene la minoranza

"Mentre alcuni Comuni limitrofi, debitori nei nostri confronti, diminuiscono le tariffe Tari ai loro cittadini, Genduso le aumenta!"

Taggia. Intervento dei consiglieri comunali Mauro Albanese, Massimo Alberghi, Piero Arieta, Lucio Cava e Mario Conio in merito al caso TARI che in questi giorni, viste le bollette salate, ha creato perplessità nei residenti.

“In questi giorni il Comune di Taggia sta inviando le cartelle Tari per l’anno 2016. I nostri concittadini, dopo aver subito, a causa delle scelte del Sindaco Genduso, l’ennesimo lotto di discarica sulle loro teste, una pianificazione che prevede per Taggia di assurgere a capitale provinciale del rifiuto, si vedono ora soggetti all’ennesima beffa, con tariffe della Tari aumentate.

Prendendo a titolo di esempio un alloggio di 80 mq gli aumenti sono i seguenti:
• Nucleo familiare di due persone: + 6,5 %
• Nucleo familiare di tre persone: + 9 %
• Nucleo familiare di quattro persone: + 6,5%
• Nucleo familiare di cinque persone: + 11,5 %
• Nucleo familiare di sei persone: + 13 %

Questo ennesimo sacrificio è inaccettabile! Come avevamo segnalato con forza durante l’ultima seduta di Consiglio comunale, quanto ottenuto da Genduso per i suoi concittadini è davvero ragguardevole; in estrema sintesi:

1. Taggia per rimediare alla disastrosa situazione provinciale ospita l’ennesimo lotto di discarica di rifiuti indifferenziati;
2. Taggia, si fa carico, a tempo indeterminato, di accogliere l’impianto di trattamento dei rifiuti di ambito provinciale;
3. Taggia, grazie all’impegno dei suoi cittadini, raggiunge circa il 70% di raccolta differenziata, limitando quindi in maniera significativa, l’apporto di rifiuti in discarica;
4. Taggia, è creditrice nei confronti dei Comuni provinciali, a titolo di rimborso penali e royalties, di circa 700’000.00 Euro.

In cambio di tali sacrifici, cosa ottengono i nostri concittadini? Mentre alcuni Comuni limitrofi, debitori nei nostri confronti, diminuiscono le tariffe Tari ai loro cittadini, Genduso le aumenta!! Tutto ciò è inaccettabile ed è cartina di tornasole del fallimento di Genduso e della sua amministrazione!”

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.