Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si chiude la stagione della BKI del Presidente Parodi con la sconfitta in gara 2 della finale di Serie D

Il commento del Presidente Diego Parodi

Imperia. “È mancata la ciliegina sulla torta – dice il Presidente Diego Parodi – di un’altra grande stagione. Sono comunque contento di quanto è stato fatto tenendo conto che tutta la compagine affidata a Coach Risso è proveniente dal nostro vivaio; faccio i complimenti a tutta la rosa ed allo staff che mi ha reso orgoglioso di esserne il presidente”.

Prima Squadra: Alcione Rapallo – BKI Edil Cantieri 66-49

Commento di Coach Risso: “La prima cosa che voglio dire è bravi ai nostri avversari, hanno giocato una serie di finale concreta e tosta ed hanno meritato di vincere. Da parte nostra purtroppo abbiamo giocato una brutta gara 1 che probabilmente ha pesato mentalmente anche sul ritorno a Rapallo dove non posso però dire niente ai ragazzi che hanno messo in campo tutto quello che avevano, giocando una partita tatticamente e difensivamente quasi perfetta (basta dire che nell’ultimo quarto abbiamo subito solo 4 punti dal campo e ben 22 dalla lunetta e sottolineo 22 dalla lunetta).

Purtroppo però, o per fortuna, per vincere nella pallacanestro bisogna fare canestro e noi, in questa gara 2, non siamo riusciti quasi mai a buttarla dentro. Una sola tripla realizzata e tanti errori su tiri aperti anche dalla media. Peccato. Peccato perché questa squadra quest’anno non ha avuto mai fortuna. Tutto quello che ha fatto se lo è conquistato con i denti.

Tantissimi infortuni (non muscolari) e giocatori impossibilitati ad allenarsi, causa lavoro, ci hanno condizionato pesantemente e la squadra ha dovuto cambiare fisionomia più volte per trovare ogni volta i giusti equilibri . I ragazzi sono stati fantastici, si sono sempre adattati alle richieste dello staff e si sono costantemente allenati con grande impegno.

Mi spiace molto perché questo gruppo avrebbe meritato di più e mi sento di dire, anche se non ne avremo mai la riprova, che con un numero di infortuni “nella norma” e la possibilità di avere durante la settimana tutti i giocatori a disposizione per gli allenamenti, avremmo vinto il campionato da primi in classifica senza doverci giocare i playoff.

Lo sport è però così e bisogna accettarlo in tutte le sue sfumature. Ringrazio tutti i ragazzi che hanno contribuito a sfiorare questo sogno: Fossati Luca, Mancuso Giulio, Francesco Rotomondo, Francesco Bongioanni, Sebastiano Spinelli, Pionetti Danilo, Damonte Fulvio, Michelis Tiziano, Poggi Mattia, Canobbio Daniele, Lo Mastro Dario, Martini Giorgio, Lo Piccolo Alex, Valdez Perez Angelo e poi quelli che per cause diverse non ci hanno potuto aiutare in questo finale di stagione: Fossati Alessandro, Carlucci Michele e Di Masi Davide.

Ringrazio il preparatore atletico nonché mio assistente Arrobbio Jacopo che ha fatto un lavoro straordinario ed infine un grosso grazie alla Società, in particolare al dirigente accompagnatore Bruno Alberto che da sempre ci accompagna in ogni luogo.

Questa squadra non ha vinto il campionato e non entrerà nel novero delle squadre Imperiesi che hanno vinto un campionato ma sicuramente questo gruppo resterà per sempre nella mia mente, nel mio cuore e anche in quello di tanti appassionati di basket Imperiesi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.