Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Si avvicina l’estate per Stefano Mai “necessario un secondo Canadair”

Ottima sinergia tra i volontari impegnati oggi in un'esercitazione a Rollo di Andora

Genova. “In Liguria serve un secondo Canadair su Genova, per assicurare un rapido e efficace intervento di spegnimento su tutto il territorio regionale per tutto l’anno e, in base alle necessità, anche essere a supporto delle regioni confinanti, vista la posizione baricentrica della nostra regione”. E’ quanto è stato chiesto questa mattina dall’assessore allo sviluppo dell’entroterra della Regione Liguria, Stefano Mai al Capo del Dipartimento nazionale della Protezione civile, Fabrizio Curcio, nel corso del sopralluogo effettuato al Polo regionale di Protezione civile dell’aeroporto di Villanova d’Albenga, insieme alla vicepresidente della Regione Liguria, Sonia Viale e all’assessore alla Protezione civile di Regione Lombardia, Simona Bordonali. “Il modello della collaborazione tra regioni per fare sistema su tematiche comuni – ha sottolineato la vicepresidente Viale – è quello che stiamo portando avanti anche su altre tematiche: con l’assessore Bordonali, ci vedremo la prossima settimana per discutere di sicurezza e polizia locale”. Una due giorni, tra Andora e Cervo, dedicata all’antincendio boschivo che vede la collaborazione di Liguria, Lombardia e Piemonte e la partecipazione di 100 volontari provenienti dalle tre regioni: 70 liguri, 15 piemontesi e 15 lombardi che saranno impegnati su un’area boschiva, a protezione di una zona abitata, tra la località Ca Bernese e Santa Maria, in frazione Rollo. “L’esercitazione è frutto della collaborazione intrapresa dalla scorsa estate per lo scambio delle buone pratiche sul campo e per la collaborazione tra i volontari delle regioni Liguria, Lombardia e Piemonte – ha spiegato l’assessore Mai – durante la quale mettere a confronto le tecniche e le esperienze messe a punto dalle diverse realtà del volontariato che, in occasione di un eventuale intervento di aiuto per lo spegnimento di grandi incendi in una delle tre regioni limitrofe potranno consentire l’attuazione di un’azione congiunta ed efficace”. L’esercitazione, che viene organizzata dalla Regione Liguria in collaborazione con il Corpo forestale dello Stato e i coordinamenti provinciali del volontariato di Imperia, Savona e Genova, prevede tra le varie simulazioni, anche il montaggio di una vasca mobile e l’intervento con un elicottero con benna per pescaggio di acqua con lanci dimostrativi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.