Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, 110 anni fa arrivava il primo cinematografo nel parco dell’hotel Eden

Era il 20 maggio 1906 e sotto l’amministrazione Raimondo arrivava nella Città dei Fiori il primo cinematografo; la pietra miliare che ha aperto Sanremo a quell’industria della settima arte ancor oggi suo vanto ed eccellenza

Sanremo. Era il 20 maggio 1906 e sotto l’amministrazione Raimondo arrivava nella Città dei Fiori il primo cinematografo. Una struttura permanente, stabile che andava a contrapporsi a quelle itineranti precedenti, e che venne installata nel locali dell’Eden Concert; a ragione, la pietra miliare che ha aperto Sanremo a quell’industria della settima arte ancor oggi suo vanto ed eccellenza.

Dodici mesi più tardi infatti, in via Vittorio Emanuele, sorse un secondo cinematografo, The American Cinematograph, che poco tempo dopo venne rilevato, con il nome Sanremese, da un intraprendente impresario, capostipite di una famiglia di illustri imprenditori che nel succedersi degli anni andranno ad assumere un ruolo cardine nelle vicende dell’edilizia teatrale e cinematografica cittadina, Carlo Vacchino.

Frattanto che gli spettatori del Sanremese imparavano a gustare le prime pellicole hollywoodiane sul grande schermo, nella Città dei Fiori, sempre nella prestigiosa via Vittorio Emanuele, accanto allo storico Cafè Européen, nasce una nuova e importante sala: il Cinematografo Parisiana dell’ingegner Barbier. Questo inaugurato nel 1907, assunse successivamente il nome di Marconi (1908) e poi di Moderno (1916), fino a quanto tra il ’22 e il ’23 non venne demolito per lasciare il posto al nuovo Centrale.

Inaugurato nel ’24, nel 1933 il Centrale passa alla proprietà di Emilia e Aristide Vacchino, moglie e figlio eredi di Carlo. Tale acquisizione permette alla famiglia Vacchino di allargare nuovamente la loro fruttuosa e appassionata attività. Tanto è vero che qualche decennio più tardi, nel 1957 nasce l’Ariston: dapprima con l’Ariston all’aperto, una vasta arena situata sul tetto dell’edificio di via Matteotti; successivamente, nel 1962, con l’Ariston Mignon (l’attuale Ritz), e infine, nel 1963, con l’Ariston, il grande cinema-teatro agli onori dell’altare in tutto il mondo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.