Regione Liguria, settimana del Pronto Soccorso. Viale: “Un ringraziamento per l’impegno quotidiano degli operatori”

Dai dati sui flussi nei Pronto Soccorso della Liguria, emerge che gli over 80 ricoverati sono passati dai 32 mila del 2005 agli oltre 33 mila del 2015, mentre gli accessi generici sono calati di circa 70 mila unità in dieci anni

Più informazioni su

Genova. Dai dati degli ultimi 10 anni sugli accessi nei pronto soccorso della Liguria, emerge una crescita nei ricoveri soprattutto delle persone anziane, tendenza a cui invece è corrisposto un calo degli accessi in generale. Questa fotografia ci dice che la strada intrapresa con la riforma del Libro Bianco è quella giusta: avvicinare la sanità ai cittadini nel rapporto ospedale-territorio soprattutto quando si tratta di affrontare cronicità presenti soprattutto nella popolazione anziana“.

Lo dichiara la vicepresidente e assessore regionale alla Salute Sonia Viale commentando i dati forniti in occasione del convegno organizzato da Simeu, la società scientifica italiana di riferimento per la medicina d’emergenza e urgenza, per settimana del Pronto soccorso che si concluderà domani in tutta Italia e che quest’anno è stata dedicata a tema ‘l’anziano fragile in Pronto Soccorso‘. Dai dati sui flussi nei Pronto Soccorso della Liguria, emerge che gli over 80 ricoverati sono passati dai 32 mila del 2005 agli oltre 33 mila del 2015, mentre gli accessi generici sono calati di circa 70 mila unità in dieci anni.

Esprimo inoltre un ringraziamento particolare a tutti i medici e operatori sociosanitari che lavorano nella gestione dell’emergenza-urgenza nella nostra regione per il loro impegno quotidiano – ha detto la vicepresidente Viale – e per le iniziative che hanno sviluppato in questa settimana sul territorio, dedicate alla campagna informativa rivolta ai cittadini sulle buone pratiche in caso di emergenza“.

Più informazioni su