Quantcast

Rari Nantes Imperia: intervista a tre persone speciali

I ragazzi sono un grande supporto durante le partite e le trasferte e il loro modo di lavorare, discreto e professionale, è un valore aggiunto alla Rari

Imperia. La Rari Nantes Imperia è fatta di sportivi, di giocatori e giocatrici, di nuoto, di sport e di tifosi, ma soprattutto di persone. A fine campionato, in una stagione che si sta avviando alla fine per riprendere al termine dell’estate, vorremmo ringraziare tre persone che non mancano mai a nessun evento, che arrivano prima di tutti e che rimangono anche quando lo “spettacolo” è finito. Si tratta di Simone Troiani, Martin Luciano e Simone Catalano.

Assistenti bagnanti per la Rari Nantes da 8 anni anni alcuni e da 4 altri, sono le vere pietre portanti di ogni partita e, proprio come le pietre, portano scolpiti alcuni ricordi di questi anni, visti al di là delle tribune e al di qua della piscina.

“Sono tanti i ricordi speciali, vissuti in questi 8 anni di lavoro. Tra quelli più importanti c’è sicuramente la vittoria del campionato con la squadra femminile, ma anche le partite per la Coppa Len. Tutti questi ricordi sono legati a esperienze che non si possono dimenticare e che continuiamo a vivere in ogni partita” – spiega Simone Troiani.

Durante la partita femminile tra Rari e Padova, nel 2015, in cui le squadre giocavano per la vittoria del campionato, Martin Luciano è diventato per l’occasione un mix pagano fra Cupido e Mosè: è stato infatti calato dall’altezza di 12 metri, per la posa del pallone in acqua ”L’ho fatto con piacere, è stato un bel momento di sport e spettacolo, due componenti che secondo me dovrebbero andare di pari passo” – commenta Martin.

“Siamo assistenti bagnanti ma il nostro lavoro è saper risolvere i problemi, dalla sistemazione delle corsie prima delle partite, al mettere a posto subito dopo. Quando si gioca in casa iniziamo a preparaci già dal venerdì e il nostro lavoro più importante si concentra proprio 1 ora prima che si inizi a giocare e 1 ora dopo” – commenta Simone Catalano.

I ragazzi sono un grande supporto durante le partite e le trasferte e il loro modo di lavorare, discreto e professionale, è un valore aggiunto alla Rari.