Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pubbliche assistenze, Melis (M5S): “Grande caos. Servono maggiori tutele e requisiti chiari”

Andrea Melis, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria si esprime sulla questione

Liguria. Andrea Melis, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria si esprime sulle pubbliche assistenze: “Oggi, in Consiglio regionale, abbiamo voluto accertare quali ragioni ci fossero alla base della potenziale esclusione di numerose pubbliche assistenze dalla rete regionale di soccorso. L’assessore alla Sanità Viale ha spiegato di aver ereditato una situazione complessa dalla precedente Giunta Burlando, con requisiti poco chiari e comunque mai accertati.

E per questo la Giunta – stando a quanto ha detto in Aula Viale – ha valutato un periodo di proroga per venire incontro a chi si deve ancora mettere in regola.

Siamo lieti che, dopo quasi un anno dall’insediamento e solo dopo una nostra interrogazione, l’assessore Viale si sia resa conto che qualcosa non quadra.

Ma a stupire ancor di più è l’atteggiamento del Partito Democratico, che oggi ha presentato un’interrogazione speculare alla nostra per chiedere conto di un pasticcio che lui stesso ha creato, senza predisporre alcuna forma di controllo o disciplina chiara.

Contestualmente, abbiamo sollevato il problema delle modalità di richiesta del rimborso autostradale delle pubbliche assistenze, che differisce da quello della Croce Rossa. E abbiamo strappato alla Giunta l’impegno ad aprire un confronto serio sul tema tra Regione e Società Autostrade.

Le pubbliche assistenze, insieme alla Croce, rappresentano, di fatto, il sistema di soccorso ed emergenza in Liguria.

E, in quanto tale, vanno tutelate e valorizzate”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.