Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Prevosto si ferma nelle semifinali

Nella 33/a edizione del torneo ITF under 18 di Salsomaggiore

Sanremo. Federica Bilardo resta in pista per la sua ultima fatica e approda con grande merito alla finale della 33/a edizione del torneo ITF under 18 di Salsomaggiore. La sua semifinale contro la n°1 del torneo, la rumena Ioana Minc, è stata un confronto con un andamento ricco di colpi di scena e di situazioni alterne e la conclusione più logica non poteva essere che il tie-break finale.

Il primo set vedeva la rumena incorrere in una serie di errori senza senso e al contempo assumere degli atteggiamenti irritanti quasi a voler consegnare la partita alla sua avversaria. Concluso il primo set la Minca tornava in campo con ben altro spirito, lasciando le briciole alla sua avversaria.

In poco più di venti minuti maturava un rotondo 6-0 e tutto veniva rinviato al terzo dove migliorava il gioco delle due giocatrici e dove la Bilardo riusciva a prendere il comando delle operazioni. Sul 4-3 30-0 e servizio la palermitana commetteva due errori banali facendo rientrare nel match l’avversaria.

Si giungeva così al tie-break decisivo e qui la Bilardo era brava a conquistare e mantenere un vantaggio iniziale di 3 punti a 1. La chiave del match era il diritto mancino della giocatrice italiana sempre efficace e preciso e in grado di mettere in grave difficoltà la rumena. Per la Bilardo è la prima finale importante di questa stagione.

Dovrà vedersela ora con la 17 enne inglese Jodie Ann Burrage, che in poco più di un’ora si è sbarazzata dell’altra azzurra Lisa Piccinetti. In questo confronto ha vinto la maggior solidità della britannica che ha sempre avuto il pallino in mano. Va comunque dato atto alla Piccinetti di aver disputato un ottimo torneo e lasciato intravedere grandi margini di miglioramento.

Nella prima delle due semifinali maschili l’estone Mattias Siimar ha dimostrato di avere una marcia in più rispetto all’inglese Gray. Nella seconda semifinale Luca Prevosto ha giocato senza timore reverenziale contro il numero 1 Wessels.

Ha vinto il primo set al tie-break giocando alla pari con il tedesco, poi gradualmente non è riuscito a tenere il ritmo del suo avversario. Nel terzo set ha retto sino al 3 pari poi non ha avuto più la forza di reagire. Comunque un ottimo torneo per questo ragazzo che ha un tennis veloce ed essenziale del quale sentiremo ancora parlare.

Come tradizione del torneo vi è stata un applaudita esibizione dei wheelchair con Marco Verzeroli e Andrea Casillo e il consueto torneo per gli sponsor vinto dalla coppia Aliani/Landonio.

Semifinali Girls: Bilardo (Ita) b. Minca (Rou) 61 06 76(4); Burrage (Gbr) b. Piccinetti (Ita) 62 63.

Semifinali Boys: Wessels (Ger) b Prevosto (Ita) 67(4) 62 63; Siimar (Est) b Gray (Gbr) 63 63.

Doppio Boys finale: Berrettini/Guerrieri (Ita) b Gray/Kazakov (Gbr-Rus) 26 62 10-6.

Doppio Girls finale: Bilardo/Burrage (Ita-Gbr) b Krujier-Lebedzeva (Ned) 76 62.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.