Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Perinaldo, tutti in coda per il carciofo di Napoleone foto

Anche l’Assessore Regionale Marco Scajola alla XVII Rassegna Gastronomica del Carciofo di Perinaldo, Presidio Slow Food, e dell’Olio Extravergine di Oliva Taggiasca

Perinaldo. Successo per il tradizionale evento, organizzato da Comune di Perinaldo e Pro Loco di Perinaldo, che vede protagonista un’eccellenza gourmet del nostro territorio apprezzata anche dal super Chef Alessandro Borghese

Successo per il tradizionale evento, organizzato da Comune di Perinaldo e Pro Loco di Perinaldo, che vede protagonista un’eccellenza gourmet del nostro territorio apprezzata anche dal super Chef Alessandro Borghese

Centinaia di persone in fila per degustare il Carciofo di Perinaldo, Presidio Slow Food. Questo il felice bilancio della giornata di ieri nel “paese delle stelle”, già comune Bandiera Arancione del Touring Club Italiano e vincitore dello Swiss Tourism Award come “borgo di charme” dell’entroterra italiano, in occasione della XVII Rassegna Gastronomica del Carciofo di Perinaldo, Presidio Slow Food, e dell’Olio Extravergine di Oliva Taggiasca.

Centinaia di turisti e visitatori, molti dei quali provenienti dalla Francia, che approfittando del bel clima hanno potuto apprezzare un’eccellenza gourmet del Ponente Ligure, quel Carciofo “violetto” importato da Napoleone recentemente scoperto ed apprezzato anche dal super Chef della televisione Alessandro Borghese.

Presente alla tradizionale manifestazione primaverile anche l’Assessore Regionale Marco Scajola, che ha visitato il caratteristico centro storico medievale di Perinaldo, già comunque assiduamente frequentata in passato, e scattato un personale reportage del borgo da lui definito “perla del nostro territorio”.

Grande successo anche per l’inedito showcooking dello Chef Roberto Verta, recente protagonista della trasmissione Linea Verde, che ha meravigliato e deliziato il pubblico presente con le sue spettacolari creazioni in diretta: Cupole di Gamberi di Sanremo e nuvola di Carciofi di Perinaldo, baccalà con carciofi in vasocottura, Branda-carciofi (una personalissima rivisitazione del brandacujun), Tajarin alla crema di carciofi e Bruschetta di Perinaldo.

Così come grande riscontro ha avuto la mostra e il concorso di opere d’arte a tema CarciofArt Under 14, che ha visto la partecipazione di oltre 130 piccoli artisti di tutte le scuole della provincia.

Questa la classifica finale: 3 premi speciali sono rispettivamente andati alla terza elementare dell’Istituto St. Anna di Vallecrosia, ad Eugenia Laudario della terza media della Mater Misericordiae di Sanremo e alla terza A delle elementari Andrea Doria di Vallecrosia.

Il Premio del pubblico è andato alla Scuola d’infanzia di Perinaldo. Il Premio Originalità Theo Chanel se lo è aggiudicato Martina Malanima della terza B delle scuole medie Natta di Dolceacqua, mentre il Premio della Critica Lorenzo Moretta è stato consegnato alla classe quarta B delle elementari Andrea Doria di Vallecrosia.

Infine il podio: terza classificata la scuola dell’Infanzia di Sant’Anna di Vallecrosia, seconda classificata la scuola primaria di Apricale, mentre vincitrice di CarciofArt 2016 è Lavinia Delehaye della seconda A dell’Istituto Mater Misericordiae di Sanremo.

L’intero evento è stato organizzato dal Comune di Perinaldo e dalla Pro Loco di Perinaldo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.