Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Mi vendo la Vespa per pagare l’operazione “. Lega del Cane smentisce : “specula sulla salute del cagnolino”

Marco Montanari, secondo la Lega del Cane, non avrebbe detto la verità

Ventimiglia. Scrivono dalla Lega Del Cane: “. Marco Montanari ha adottato, presso il Canile delle Lega del Cane di Ventimiglia, uno dei famosi cagnolini di Santa Croce di Camporosso. Portato dal veterinario per un controllo, gli è stata diagnosticata un’atrofia ventricolare. Al cane deve essere praticata una lunga cura e solo successivamente, una clinica specializzata, potrà stabilire se il cane dovrà e potrà essere operato.

L’eventuale intervento, prevedibilmente potrà avere un costo tra 1500 o 2000 Euro. Montanari recatosi, successivamente, presso la Lega del Cane,ed ha avuto assicurazione dal Presidente, che, la Lega avrebbe contribuito in parte alla copertura della spesa del eventuale intervento.

Faceva anche presente, che i circa 9000 Euro raccolti per i cagnolini di Camporosso, erano serviti e servono tuttora, per la cura di tutti i restanti animali non ancora adottati.

Il Presidente invitava inoltre il sig. Montanari, a riflettere su quanto eventualmente potesse disporre personalmente e che comunque la Lega Naz. per la Difesa del Cane, – Sez. di Ventimiglia, avrebbe lanciato un appello, (cosa che è stata fatta), rivolto alla sensibilità delle persone, per una raccolta dell’eventuale somma mancante alla copertura delle spese. Successivamente il sig. Montanari , incomprensibilmente, provvedeva a diffondere, tramite Quotidiani e ‘Social Network’, appelli disperati, onde raccogliere soldi per coprire le spese necessarie per l’operazione del suo cagnolino, senza peraltro menzionare l’incontro avuto con il Presidente della Lega Naz. per la Difesa del Cane, – Sez. di Ventimiglia.

Affermava inoltre: “Ho chiesto aiuto alla Lega del Cane, che mi ha ‘dato’ l’animale. Loro non mi hanno dato risposta ed allora ho deciso di mettere in vendita la mia Vespa Piaggio.”

“Invitava altresì, le istituzioni” a far luce su come vengono gestiti i fondi per i cagnolini della Località di Santa Croce di Camporosso. Affermava successivamente, che la Lega del Cane non poteva fare nulla e che lo invitava al massimo, a restituire il cane.”

Di fronte a queste affermazioni, il Presidente della L.N.D.C., informava il sig. Montanari, che avrebbe emesso un esposto, tramite l’Avvocato della L.N.D.C., circa le falsità e le contraddizioni delle sue affermazioni. Inoltre avrebbe informato l’avvocato, esprimendo, nel contempo, di esaminare l’opportunità di denunciare anche coloro che, eventualmente, abbiano avuto parte all’istigarlo a pubblicare dette frasi. Dopo poche ore, il sig. Montanari informava il Presidente, che una Persona di Monaco, si era offerto di accollarsi le spese .

Venerdì mattina, il sig. Montanari, informava il Presidente della L.N.D.C., Sez. di Ventimiglia, che aveva ricevuto da una persona , che voleva mantenere l’anonimato, l’offerta di pagare l’intervento. Tutte queste dichiarazioni, contraddizioni, ci fanno supporre che si usi la salute del cagnolino, che ancora non si è a conoscenza se potrà essere operato, per raccogliere fondi.

Invitiamo le persone, che generosamente sono disposte ad effettuare donazioni “Pro-Cagnolini”, di offerte, di avvalersi unicamente, effettuando il versamento, come Beneficiaria, la Lega Naz. per la Difesa del Cane, – Sez. di Ventimiglia, a mezzo delle indicazioni sotto riportate.

La Stessa, provvederà direttamente a tutto quanto sarà necessario per le cure del cagnolino. Eventuali restanti offerte, verranno utilizzate per far fronte a tutte le spese necessarie alla cura ed al mantenimento dei restanti cagnolini di Santa Croce. Cogliamo anche l’occasione per informare che è stata assunta una persona, destinata unicamente, per le cure esclusive di detti cani e per contribuire a rendere più semplice e concreto il rapporto cane/persona, in quanto, i ‘cagnolini’ erano abituati al rapporto con un’unica persona.

Per quanto poi vengono utilizzati i fondi raccolti dalla Lega Naz. per la Difesa del Cane, – Sez. di Ventimiglia, vorremo ricordare al sig. Montanari, che dal lontano 1964, anno della fondazione della Sezione di Ventimiglia ad oggi, gli organi di Controllo e Vigilanza interni, ossia il Comitato Direttivo ed i Revisori dei conti, unitamente ad altri Enti ed Istituzioni esterni, non hanno mai avuto modo di riscontrare od eccepire, anomalie nella gestione sia del Canile, sia della Sezione della Lega della Difesa del Cane, – Sez. di Ventimiglia.
E’ da segnalare inoltre che, anche il Comune di Camporosso sta raccogliendo i fondi per le problematiche relative ai ‘cagnolini’ di Santa Croce, località sita nel medesimo Comune.

Comunichiamo, qui di seguito, le coordinate per effettuare i versamenti:
Tramite BANCA:
BCC Banca di Caraglio
Filiale di Ventimiglia
Iban IT91 D084 3949 1100 0023 0102 266 –
CAUSALE: CAGNOLINO DI MONTANARI

Tramite POSTA: C/c. 99555849 ,- LEGA NAZIONALE PER LA DIFESA DEL CANE,
CAUSALE: CAGNOLINO DI MONTANARI”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.