Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, lo Street Control si moltiplica: arrivano i palmari “pedonali” in dotazione ad ogni vigile

Ininfluente il fatto che il mezzo sia o meno in sosta vietata: l'agente a piedi potrà indirizzare il palmare verso ogni targa

Sanremo. Godetevi questa giornata di sciopero nazionale della polizia municipale perchè all’orizzonte c’è una nuova sorpresa per gli automobilisti sanremesi. Dalla prossima settimana tutti gli agenti della Polizia municipale saranno dotati di un nuovo tipo di palmare in grado di svolgere le stesse funzioni dello Street control. Diventerà ininfluente il fatto che il mezzo sia o meno in sosta vietata: l’agente potrà indirizzare il palmare verso ogni targa e in pochi istanti sapere se il veicolo è assicurato, se è in regola con la revisione o se è stato rubato.

Uno Street Control pedonale, insomma, un palmare di ultima generazione in grado di effettuare foto, geolocalizzazione, screening dei dati in tempo reale. Si tratta di un palmare a noleggio, dal costo di un solo euro al mese, e i vigili potranno disporne di una cinquantina.

L’unico vantaggio per gli automobilisti, se così si può dire, sarà quello del trovare sotto il tergicristallo l’avviso di contravvenzione con tutte le irregolarità riscontrate. Quantomeno si eviteranno le raccomandate e le lunghe code al comando della Polizia municipale.

Intanto dopo il primo periodo di funzionamento dello Street control tradizionale si comincia a delineare la reazione degli automobilisti: più o meno tutti concordano sul valore sociale dell’identificazione di veicoli senza assicurazione o rubati, mentre il malumore si manifesta per quanto riguarda la mancanza della revisione, una dimenticanza molto frequente e che può costare molto cara anche per pochi giorni di ritardo.

Quelli che invece si sentono perseguitati dallo strumento in dotazione ai vigili sono i corrieri, impegnati quotidianamente nel traffico cittadino: sono innumerevoli le segnalazioni di autisti che nella stessa giornata hanno collezionato più multe perchè a causa dell’occupazione degli spazi di carico e scarico hanno dovuto lasciare il mezzo per pochi minuti in posizione irregolare. Va ricordato che gli autisti pagano di tasca propria le multe e anche una sola può voler dire rimetterci la giornata di lavoro: là dove un vigile potrebbe capire la situazione e tollerare i due minuti, la macchinetta magica non perdona. Ora arriverà anche quella pedonale: siete tutti avvertiti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.