Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria: avanzamento lavori potenziamento della rete, RFI incontra le associazioni dei consumatori e dei pendolari

E' in corso di definizione il servizio ferroviario e stradale integrativo che sarà operativo fra Ventimiglia e Alassio dal 2 novembre all’11 dicembre

Genova. Conferma dell’attivazione commerciale domenica 11 dicembre 2016 del raddoppio ferroviario fra Andora e San Lorenzo; riduzione dei tempi di intervento, circa 20 giorni, per la manutenzione straordinaria della Galleria Capo Mele; conferma del cronoprogramma degli interventi di potenziamento infrastrutturale e tecnologico del nodo di Genova; e miglioramento dei sistemi di informazione al pubblico nelle stazioni di Genova Brignole e Genova Piazza Principe.

Questi alcuni degli argomenti affrontati nel corso dell’incontro fra Assoutenti Liguria, Associazioni pendolari territoriali e Rete Ferroviaria Italiana, per fare il punto dei lavori di potenziamento infrastrutturale e tecnologico in corso e in programma in Liguria.

Alla riunione (venerdì 13 maggio), svoltasi in un clima positivo e costruttivo, hanno partecipato il Presidente di Assoutenti, Furio Truzzi, i rappresentanti del Comitato Pendolari Genova-Milano, Enrico Pallavicini, e del Ponente Ligure, Sebastiano Lopes, insieme all’Assessore ai Trasporti e Turismo della Regione Liguria, Giovanni Berrino.

Per RFI erano presenti Gianpiero Strisciuglio, Direttore Commerciale Esercizio e Rete, Marco Toccafondi, Direttore Direttrice Tirrenica Nord, e Marco Torassa, Direttore Territoriale Produzione Liguria.

Rete Ferroviaria Italiana – confermando i tempi di attivazione del raddoppio Andora – San Lorenzo – ha evidenziato che per il raddoppio del tratto di linea Andora – Finale Ligure il progetto definitivo è stato consegnato nel 2012 alla Struttura tecnica del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e che con la Legge di Stabilità 2015 sono stati finanziati 225 milioni di euro (15 milioni/anno per 15 anni), a fronte di un costo complessivo dell’opera di 1.490 milioni.

Sempre per il Ponente ligure è stato comunicato che il traffico ferroviario sarà sospeso dal 2 novembre all’11 dicembre fra Albenga e Andora, per la manutenzione straordinaria della Galleria Capo Mele e che la programmazione dei lavori è stata ridotta di circa 20 giorni. In questo periodo i treni regionali e Intercity provenienti da Genova faranno capolinea nelle stazioni di Albenga e/o Alassio, mentre è in corso di definizione il servizio ferroviario e stradale integrativo che sarà operativo fra Ventimiglia e Alassio.

Nel corso della riunione RFI ha comunicato lo stato di avanzamento degli interventi di potenziamento in corso nel nodo di Genova. Le attività proseguono per fasi ed è in corso la rivisitazione del progetto per il nuovo Piano regolatore generale (PRG) ferroviario (binari, scambi e segnali) della stazione Genova Sampierdarena. La nuova progettazione eviterà la sospensione dei collegamenti ferroviari Nord-Sud e verso Ovada, inizialmente prevista per circa un anno e quattro mesi.

Galleria San Tomaso, fra Genova Brignole e Genova Piazza Principe, confermato lo scavo. Per i cantieri, su due dei quattro binari il traffico ferroviario sarà sospeso dal 12 giugno al 14 agosto 2016, con una conseguente riduzione dell’offerta commerciale.

Nel corso dell’incontro Rete Ferroviaria Italiana ha assicurato che per le linee Genova – Milano e Genova – Torino saranno progettati e realizzati interventi di potenziamento infrastrutturale e tecnologico per velocizzare i tratti di linea “a monte” del Terzo Valico.

Stazioni Genova Piazza Principe e Genova Brignole. RFI individuerà le soluzioni più idonee per migliorare sia la qualità degli annunci audio diffusi dagli operatori sia il sistema informativo dedicato alle persone ipoudenti. Confermato che entro il primo semestre 2017 gli impianti di informazioni al pubblico (audio e video), recentemente rinnovati in entrambe le stazioni, saranno implementati con ulteriori monitor.

Nella stazione Genova Piazza Principe – attivati recentemente gli ascensori che collegano il sottopasso pedonale a tutti i binari e aperto il tunnel di collegamento con la metropolitana – a breve saranno avviati i lavori per alzare il secondo marciapiede a 55 cm dal piano binari (standard europeo), ciò faciliterà l’ingresso e l’uscita dai treni. Ulteriori interventi, già in fase di progettazione nell’ambito del “Programma Stazioni” della Direzione Territoriale Produzione Genova, saranno realizzati nel prossimo biennio.

Passaggi a livello. Genova Bolzaneto, il sottopassaggio stradale e pedonale, in corso di realizzazione, consentirà l’eliminazione del passaggio a livello alla fine del prossimo anno. Bogliasco, già elaborato il progetto dell’opera sostitutiva, al momento l’intervento è sospeso mancando l’accordo con il Comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.