Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Tsukuri Judo Ventimiglia al torneo internazionale di Barjols foto

Un bottino di tutto rispetto é stato portato a casa dal club intemelio con ben 35 medaglie tra oro, argento e bronzo, ed un punteggio finale di ben 246 punti che ha fatto conquistare alla società Tsukuri il primo posto nella classifica tra tutte le società partecipanti all’evento.

Più informazioni su

Domenica 22 maggio il neo club ventimigliese Tsukuri Judo affiliato all’EPS C.S.E.N. ente riconosciuto dal CONI ha partecipato al torneo internazionale di Barjols (Francia), gara dedicata ai bambini (classi dal 2004 al 2011).

Tsukuri si presenta all’importante evento con ben 35 giovani judoka.

I ponentini si sono confrontati con oltre 180 atleti strappando risultati molto importanti sia a livello agonistico per le classi 2004/2009 che ludico judoistico improntato più sul gioco che alla vera lotta per quanto riguarda i cuccioli del 2010/2011.

Un bottino di tutto rispetto é stato portato a casa dal club intemelio con ben 35 medaglie tra oro, argento e bronzo, ed un punteggio finale di ben 246 punti che ha fatto conquistare alla società Tsukuri il primo posto nella classifica tra tutte le società partecipanti all’evento.

« Questo risultato é il frutto del grande lavoro svolto in palestra e un ringraziamento particolare va fatto a tutti i genitori dei ragazzi che ogni giorno, anche con sacrifici, sono in prima linea, creando una grande sinergia all’interno del club che ormai é diventato come una grande famiglia »

« Prossimo importante appuntamento » spiega il direttore tecnico Cristian Di Franco « sarà per tutto lo staff tecnico di Tsukuri Judo, tra cui Simone Catassi , Mauro Morsia e molti altri nostri atleti il 18 giugno, con uno stage tenuto dal maestro francese TCHOULLOUYAN Bernard classe 1953, in passato uno dei migliori judoka francesi con un palmares di tutto rispetto tra cui spiccano : 5 titoli di campione di Francia, un oro e un argento mondiali ed un bronzo olimpico. Per crescere seguiamo molti stage di rilievo che spesso ci portano in giro per l’Europa, ma la nostra passione ci fa fare questi sacrifici anche per tutti i giovani che ci seguono e ai quali riteniamo di dover dare il massimo. Da noi abbiamo un detto : ‘’I bambini di oggi sono gli uomini di domani, aiutiamoli a crescere e a diventare non solo buoni atleti, ma anche ottime persone’’».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.