Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La prima lezione in programma presso la classe 4 della scuola primaria del Comune di San Bartolomeo al mare foto

Spugne, stelle marine, ricci e l'importante pianta acquatica Posidonia oceanica sono stati i protagonisti di questo incontro

San Bartolomeo al Mare. Ieri 2 maggio, l’asd Informare ha svolto la prima delle due lezioni in programma presso la scuola primaria del Comune di San Bartolomeo al mare, nella classe 4.

Grazie al contributo comunale, la biologa marina Monica Previati e l’istruttrice subacquea Susanna Manuele hanno potuto raccontare agli alunni tutte le bellezze del mare del Ponente ligure, con foto e video proprio del mare di San Bartolomeo.

Spugne, stelle marine, ricci e l’importante pianta acquatica Posidonia oceanica sono stati i protagonisti di questo incontro che gli alunni hanno accolto con interesse, preparati all’argomento dalle maestre.

“E’ bello vedere come i ragazzi conoscano bene il mare - racconta SusannaSapevano che la posidonia è una pianta e come tale presenta radici, fusto e foglie e che ha bisogno di luce per vivere. Conoscevano bene l’importanza della specie protetta Pinna nobili, la nacchera di mare, anche grazie all’intervento fatto giorni prima dalla capitaneria di porto, ed erano preparati anche sulle caratteristiche delle spugne, filtratori instancabili del nostro mare. Hanno fatto tante domande, tutte pertinenti, e alla fine ci hanno anche consegnato dei bellissimi disegni degli animali”.

“L’incontro – conclude la biologa marina Monica Previati – è stata molto utile perché si deve partire dalla conoscenza per arrivare alla sensibilizzazione, soprattutto di queste nuove generazioni che hanno in mano il futuro del pianeta”.

Oltre alla biodiversità, durante l’incontro si è potuto parlare delle regole per la sicurezza in mare, molto utili tanto più adesso che si avvicina la stagione estiva; inoltre è stata rilanciata anche quest’anno la campagna “Secchiello stop” che ricorda ai bambini, ma anche agli adulti, quanto sia più bello guardare gli animali nel loro ambiente naturale invece che dentro ad un secchiello, dove sono destinati a morire.

Oltre alle lezioni nelle scuole, l’asd Informare organizzerà durante tutta l’estate degli incontri nelle piazze di molti comuni del ponente ligure, da Ventimiglia fino a Ceriale, per raccontare a tutti, turisti ma anche cittadini, le bellezze del mare della provincia con foto e video che continuano a meravigliare grandi e piccini.

“Nessuno si immagina quali meraviglie possa nascondere il mare del ponente ligure: dalle alghe ai pesci per finire ai cetacei, il nostro mare è un vero scrigno di biodiversità che deve essere tutelato e valorizzato, anche e soprattutto in chiave turistica per un vero rilancio del territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.