Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Festa della Mamma, una ricorrenza che affonda le sue radici nel mito greco e che in Italia è nata a Bordighera

Oggi è la Festa della Mamma! Ripercorriamo insieme la storia della ricorrenza dedicata alla figura della madre, ogni anno celebrata in tutto il mondo

Più informazioni su

Oggi è la Festa della Mamma! Ripercorriamo insieme la storia della ricorrenza dedicata alla figura della madre, ogni anno celebrata in tutto il mondo la seconda domenica di maggio.

La figura della madre concepita come origine della vita di ogni essere, è sempre stata il fulcro di ogni cultura e di ogni religione. Nel mondo antico le comunità greche, prima dell’avvento dei miti e delle divinità dell’Olimpo, veneravano una sola dea: Potnia. La Grande Madre era raffigurata come una figura femminile abbondante nelle forme: rappresentava la fertilità e la vita. Con l’avvento del politeismo la Madre fu incarnata nella Titana Rhea, sposa di Crono e madre di Zeus, Poseidone e Ade. A lei gli Elleni dedicarono un giorno di festeggiamenti ogni anno.

Anche i Romani celebravano la loro Dea Madre (o Madre Terra), era Cibele, la madre di Giove, Giunone, Nettuno, Cerere e Plutone. In suo onore nel mese di maggio, il mese dei fiori, venne instituita la “Floralia”, un’intera settimana di festa. Con l’avvento del cristianesimo la Madonna sostituì Cibele e diventò oggetto di culto fin dalla nascita della Chiesta.

Nei tempi moderni il primo paese a introdurre un giorno di festa dedicata alla mamma fu l’Inghilterra della rivoluzione industriale. Il “Mothering Sunday”, che cadeva in una data mobile di marzo, ebbe origine per dare la possibilità a chi lavorava nelle dimore dei ricchi, di tornare a casa e trascorrere un giorno intero con la propria madre portandole fiori e regali.

Fu poi la volta degli Stati Uniti, dove la mamma comincia a essere festeggiata nel 1914grazie ad Anne M. Jarvis. La donna, rimasta orfana insieme alla sorella cieca Elsinore, chiese con insistenza al Congresso che venisse designata un giorno dedicata alle madri (il “Mother’s Day”), in modo che tutti i figli potessero dimostrare attenzione e amore alla madre finché questa era in vita.

In Italia la Festa della Mamma nasce in Liguria e precisamente a Bordighera. Siamo nel 1956 e Raul Zaccari, il sindaco di allora (nonché deputato), insieme all’amico Giacomo Pallanca, presidente dell’Ente Fiera del Fiore e della Pianta Ornamentale di Bordighera-Vallecrosia, decidono di istituire una giornata per ricordare quanto importante fosse la figura della mamma. L’idea venne accolta con calore e l’anno dopo anche il parroco di Tordibetto di Assisi, in Umbriadon Otello Migliosi, sostenne la festa, sottolineandone il valore religioso.

La sua ufficializzazione avvenne nel 1958 con un disegno di legge proposto in Senato dallo stesso Zaccari. L’iniziativa suscitò un grosso dibattito: alcuni parlamentari temevano “inopportuno che sentimenti così intimi siano oggetto di norma di legge” e temevano che la celebrazione della festa potesse “risolversi in una fiera della vanità”. Ma Zaccari ebbe la meglio e oggi, ogni seconda domenica di maggio, tutti quanti possiamo festeggiare le nostre meravigliosi madri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.