Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La disperazione di Simona Cocco “A giorni mi sbatteranno per strada. Vi prego, aiutatemi”

L’appello della giovane donna sfrattata insieme ai suoi figli

Vallecrosia. Un tetto sulla testa  e un lavoro. Solo e soltanto due richieste in nome della propria dignità. A gran voce Simona Cocco esprime alle pagine del nostro giornale il suo disagio economico che, con uno sfratto esecutivo, il 27 maggio la porterà a lasciare la casa in cui vive a Vallecrosia Alta: un’immobile metà di sua proprietà e metà dell’ex marito.

Dopo tre sfratti, ora quello definitivo con gli Ufficiali Giudiziari, poiché la signora non riesce più ad onorare il mutuo di 25 anni con le banche a cui deve ancora 22 mila euro. Una cifra irraggiungibile per lei, che quando cerca lavoro le rispondono che prendono solo persone giovani e apprendiste, mentre, nel frattempo il suo ex marito solo con il suo lavoro in nero non ce la fa più a contribuire a pagare le rate.

Più volte, senza ottenere risultati, la signora Cocco si è rivolta sia ai Servizi Sociali del Comune che allo stesso Sindaco Ferdinando Giordano.  “Con tutte le case chiuse da anni, possibile che per me non si possa far nulla? Tra pochi giorni sarò letteralmente fuori con i miei mobili” spiega la trentaquattrenne con due figli a carico che, se non otterrà riscontri, promette che si piazzerà per strada con i suoi effetti personali ed alzerà la voce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.