Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Innovazione, Rixi: “La liguria può diventare la California Italiana”

Le parole dell’assessore regionale allo Sviluppo Economico e all’Innovazione Edoardo Rixi

Più informazioni su

Genova. “La giornata di oggi è importante perché si conferma l’occupazione di un’azienda e si rilancia una città che punta sulla tecnologia, sullo sviluppo sostenibile e sulla possibilità di veder nascere nuove imprese. Crediamo che la Liguria abbia tutti i requisiti per aspirare a diventare la ‘California italiana’, a partire da un territorio bellissimo, come si vede chiaramente dalle finestre degli uffici che siamo oggi a inaugurare, con una città straordinaria a livello europeo come Genova che però ha bisogno di attrarre nuovi investimenti per crescere”.

Lo ha detto questa mattina l’assessore regionale allo Sviluppo Economico e all’Innovazione Edoardo Rixi a margine della cerimonia di inaugurazione della nuova sede di Esaote Spa nel Parco scientifico e tecnologico degli Erzelli, sulla collina di Genova Sestri Ponente.

“La prossima settimana – ha annunciato l’assessore Rixi – sarò al ministero dello Sviluppo Economico a dialogare col governo per una serie di iniziative che possano attrarre nuovi investitori anche dall’estero per rilanciare l’occupazione in una regione che oggi è in piena trasformazione e ha bisogno di credere in se stessa, puntando su una sostenibilità che significa non speculare sull’oggi, ma investire sul domani e quindi sui giovani”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.