Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imprese giovanili, Rixi: “Abolizione IRAP, sostegno all’innovazione e rilancio delle attività dell’entroterra per ridare fiducia ai giovani imprenditori”

L’assessore regionale allo Sviluppo economico commenta i dati, diffusi oggi da Unioncamere Liguria, sulle imprese under 35, 800 le nuove nate nei primi tre mesi del 2016

Più informazioni su

Genova. “I dati diffusi oggi da Unioncamere Liguria ci dicono che ancora i giovani sono frenati nel mettersi in proprio. Il quadro normativo nazionale e la pesante fiscalità che si registra su chi oggi voglia fare impresa nel nostro Paese non stimola di certo i giovani a scommettere su un’idea e mettersi sul mercato.

Come Regione Liguria stiamo mettendo in campo tutti gli strumenti di nostra competenza per fare ripartire l’imprenditoria locale e giovanile in particolare a partire dall’azzeramento dell’Irap per i prossimi quattro anni per le aziende che apriranno in Liguria nel corso del 2016.

Allentando la pressione fiscale e dando nuovo accesso al credito alle aziende di piccole dimensioni possiamo far ripartire lo sviluppo del territorio e la voglia di fare impresa, creando anche nuova occupazione, in Liguria”. Così dichiara l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi commentando i dati, diffusi oggi da Unioncamere Liguria, sulle imprese under 35, 800 le nuove nate nei primi tre mesi del 2016.

“Crediamo nelle imprese giovani e innovative – dice l’assessore Rixi – un esempio del nostro impegno a sostegno delle idee, che possono avere successo sul mercato, e dei giovani che hanno il coraggio di investire nella manifattura ad elevato grado di innovazione, è la recente entrata di Ligurcapital-Filse nel capitale di una giovane start up che produrrà grafene a Genova, grazie anche alle risorse messe a disposizione dalla nostra finanziaria.

Nel solco della tradizione e del rilancio del nostro entroterra, stabiliremo invece criteri di premialità per i giovani che daranno continuità a una bottega ‘di montagna’ nel bando che a breve apriremo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.