Quantcast

Imperia, per l’Agnesi faccia a faccia con Colussi

Sarà affrontata l'ipotesi di trasferire la produzione da via Schiva a Fossano

Imperia. Fine primavera cruciale per la vertenza dell’Agnesi, lo storico pastificio di via Schiva a Imperia Oneglia.

Il 20 maggio si terrà un vertice a Perugia, fra la direzione del Gruppo Colussi e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali. Verrà fatto il punto sui problemi della ristrutturazione aziendale, ma verrà affrontata anche l’ipotesi di trasferire la produzione di pasta da Imperia a Fossano.

A metà giugno è probabile che venga convocata una riunione, in questo caso a Imperia, dedicata esclusivamente allo stabilimento di via Schiva. Intanto lavoratori e sindacalisti non escludono la possibilità di scioperare. Potrebbe aprirsi una nuova stagione di astensioni dal lavoro con cui ribadire la piena contrarietà ai piani industriali dell’azienda.

Le maggiori attese sono legate all’incontro imperiese. In quella sede infatti i sindacati sperano di ottenere maggiori chiarimenti sulle «famose» proposte alternative del Gruppo Colussi per reimpiegare i dipendenti imperiesi, dopo la definitiva interruzione della produzione di pasta, prevista per fine anno, con il previsto trasferimento delle linee produttive nello stabilimento di Fossano.
Per il momento, stando a quanto appreso da fonti sindacali, non è in preparazione alcuno sciopero, ma si sta pensando ad organizzare un’assemblea dei lavoratori, nel corso della quale verranno decise eventuali iniziative da intraprendere.