Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Immigrazione, Viale: “Forze dell’Ordine fanno il proprio dovere. Grave errore accostare chi applica la legge alle deportazioni naziste e comuniste”

In merito ad alcune dichiarazioni del vescovo delle diocesi di Ventimiglia-Sanremo che ha annunciato l’intenzione di vietare l’accesso ai poliziotti nei locali parrocchiali

Genova. “Evocare le deportazioni, usate dai regimi totalitari nazisti e comunisti mezzo secolo fa, e accostarle all’operato delle forze dell’ordine che ogni giorno sono impegnate nel sempre più difficile compito di far rispettare le leggi europee e nazionali è un grave errore che rischia anche di generare pericolosi conflitti sociali”.

Lo dichiara la vicepresidente e assessore regionale alla Sicurezza e all’Immigrazione, Sonia Viale in merito ad alcune dichiarazioni del vescovo delle diocesi di Ventimiglia-Sanremo che ha annunciato l’intenzione di vietare l’accesso ai poliziotti nei locali parrocchiali, dove sono ospitate alcune decine di immigrati, per evitare ‘deportazioni’.

“Penso che sia doveroso portare rispetto e soprattutto ringraziare chi, come le forze di polizia, per stipendi che a volte non arrivano ai 1.500 euro al mese, mette a rischio la propria vita per la sicurezza delle nostre comunità e per il rispetto delle leggi – dice la vicepresidente Viale – nulla a che vedere con le cifre che ruotano intorno alla disponibilità di accoglienza annunciata dal vescovo Suetta, ovvero: tendopoli per 240 immigrati, che a 35 euro al giorno a persona valgono 250 mila euro al mese per un totale di 3 milioni di euro all’anno”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.