Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Partito Democratico provinciale condivide la politica sull’immigrazione del Governo Renzi ed auspica una soluzione credibile per Ventimiglia

Il commento del Segretario provinciale PD

Ventimiglia. Pietro Mannoni, Segretario provinciale PD afferma sulla situazione della città di Ventimiglia: “Le vicende di Ventimiglia portano ad una riflessione, che dev’essere articolata su vari livelli. Il primo è relativo all’attuale situazione internazionale che, ormai da due anni, mette a dura prova i territori di confine, maggiormente esposti agli imponenti flussi migratori in atto.

Ventimiglia subisce, in particolar modo nel periodo estivo, una presenza di migranti non regolata secondo criteri adeguati e capaci di renderla compatibile, con la popolazione residente. Tale considerazione porta a comprendere lo stato di disagio di chi, quotidianamente, deve gestire una città sempre più esposta ed in fibrillazione.

Nel contempo riteniamo che la politica del governo Renzi, improntata all’accoglienza e all’umanità, abbia rappresentato un segnale di discontinuità rispetto a modelli passati, più tesi ai respingimenti e venati di xenofobia. L’Italia è un paese che ha determinati valori e l’attuale governo li sta facendo rispettare, nonostante la situazione di crisi.

E’ evidente però che l’articolazione territoriale dell’accoglienza debba essere gestita con soluzioni adeguate. Riteniamo pertanto che, a seguito della visita del Ministro Alfano, si debba dare piena attuazione ad un progetto che metta insieme le esigenze della città di Ventimiglia e una politica di accoglienza, che non rinneghi i nostri valori.

Va pertanto individuato, così come proposto dal Commissario regionale del Partito Democratico David Ermini, un centro di accoglienza improntato a criteri di umanità e dignità. E’ necessario che tale struttura sorga lontana dal centro cittadino e pensiamo che l’amministrazione comunale possa individuarla al più presto. Questo permetterà che lo sgombero dall’attuale postazione in riva al fiume sia l’ultimo avvenimento gestito in condizioni di grave emergenza e senza la certezza che queste persone possano avere un’alternativa dignitosa ed umana.

Infine pensiamo che, pur nella consapevolezza delle difficoltà, la decisione di auto-sospendersi dal partito debba assolutamente rientrare. Il Sindaco Ioculano, gli amministratori ed il circolo di Ventimiglia ritornino sui loro passi, perché il PD è la casa di tutti noi ed è il luogo nel quale risolveremo problemi e difficoltà”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.