Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Fratelli Carli: per la prima volta a Torino l’azienda e i suoi dipendenti saranno protagonisti in teatro foto

L’incasso sarà devoluto in beneficenza

Imperia. Sabato 21 Maggio al Teatro Valdocco, alle ore 20.45 andrà in scena “Insieme dopo la Sirena – Suoni, voci e ricordi del ‘900”, un progetto teatrale rappresentato esclusivamente dai dipendenti e i loro familiari.

L’incasso sarà devoluto in beneficenza.

Dopo il grande successo riscosso lo scorso anno con il tutto esaurito al teatro Cavour di Imperia, i dipendenti della Fratelli Carli, insieme ai loro familiari, tornano sul palco al teatro Valdocco di Torino.

Star bene insieme, lavorare con spirito di squadra, condividere un obiettivo comune e davvero sentito: sono queste le finalità dello spettacolo che andrà in scena sabato 21 maggio alle ore 20.45.

Il tema è il Novecento, che coinvolge tutti con il suo alternarsi di eventi epocali e locali, drammatici e frivoli, resi attraverso suoni e immagini che a vario titolo fanno parte della vita di ciascuno.

Una “compagnia” unica nel suo genere per un’iniziativa davvero curiosa: tutti i reparti e i vari uffici dell’azienda hanno contribuito, con energia positiva e spirito collaborativo, facendo tante prove, senza nessuna gerarchia di ruoli né competizione, ma soltanto con l’intento della buona performance artistica del gruppo.

Sul palco si alternano, superando timidezza e incertezze, 16 attori, 11 modelle, 27 ballerini (di cui 14 bambini, figli dei dipendenti), 19 cantanti e 11 musicisti sostenuti dietro le quinte da assistenti di scena, autori di testi, scenografi, trovarobe, costumisti, truccatrici, parrucchiere, tecnici audio, video, luci, grafici, tutte persone della Fratelli Carli.

Il noto regista e attore imperiese Alessandro Manera, che da anni solca con successo i palcoscenici, ha saputo dirigere magistralmente 130 artisti o presunti tali, creando uno spettacolo coinvolgente, divertente e a tratti toccante, che alla prima uscita ha avuto il tutto esaurito e la standing ovation del pubblico.

Così commenta Claudia Carli, direttrice marketing e comunicazione di Fratelli Carli: “Da oltre 100 anni alla Fratelli Carli l’inizio e la fine dell’attività lavorativa sono scanditi dal suono di una Sirena, ed è proprio nel tempo libero, quello dopo quella Sirena, che il personale dell’azienda si è ritrovato per preparare questo spettacolo”. Continua Claudia, che rappresenta la quarta generazione della famiglia: “Un progetto che si colloca nell’ambito dell’impegno che la nostra aziendale dimostra per le persone e per l’ambiente. Abbiamo scelto Torino per il particolare legame esistente con le famiglie torinesi, affezionate consumatrici dei nostri prodotti, ad iniziare dall’Olio”.

Il costo del biglietto è di 10 Euro a persona. Per info e prenotazioni telefonare al 366.629.07.67, oppure recarsi presso gli Empori Fratelli Carli di Torino (via Andrea Doria 11) e Cuneo (piazza Galimberti 4F).

L’incasso sarà devoluto in beneficenza a: Oratorio Salesiano San Paolo di Torino – Accoglienza minori stranieri non accompagnati e A.N.D.O.S. onlus – Ass. Nazionale Donne Operate al Seno, Comitato di Torino.

Fratelli Carli è una storica azienda olearia ligure che dal 1911 vende per corrispondenza e consegna a domicilio i propri prodotti in Italia e all’estero. Da sempre attenta a progetti di sostenibilità, è stata la prima realtà produttiva in Italia nel 2014 ad essere riconosciuta come “Benefit Corporation”, tra le imprese che dimostrano di avere un impatto positivo sull’ambiente, le risorse umane e su tutti gli stakeholder. Interamente controllata dalla famiglia fondatrice, oggi alla quarta generazione, l’azienda offre oli di oliva, conserve alimentari della tradizione ligure e tipicità della gastronomia mediterranea.

Conta 300 dipendenti, 140 automezzi per le consegne, oltre 1 milione di Clienti nel mondo e 7 Empori in Italia (Imperia, Milano, Monza, Padova, Torino, Cuneo e Bologna).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.