Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elena e Davide: Arcan Melody, ‘cantastorie’ del terzo millennio

Elena Mazzullo col fidanzato Davide Cognetti forma il duo folk-celtico ispirato anche ad Enya. Venerdì performance ad Imperia e presto il loro primo album

Ventimiglia. Draghi, streghe ed elfi. Ogni libro, ogni film fantasy che ne raccontassero le vicende, ovviamente anche Il Signore degli Anelli che ha letto a dodici anni, per Elena Mazzullo sono state sin da bambina occasioni per farsi affascinare dal genere celtico, passando da adolescente a corsi, master e stage sia canori che per l’arpa celtica, “alla scoperta di Enya, la musica new age e tutti i gruppi come le Celtic Woman. A loro, infatti, sono ispirati i brani che in questo periodo stiamo componendo per realizzare il nostro primo Album”.

Elena Mazzullo e Davide Cognetti, lei, voce soprano ed arpa celtica, lui chitarra acustica. Insieme sono l’Arcan Melody, il duo folk-celtico che si esibirà sul palco artistico per band emergenti di Aspettando l’Imperia Festival organizzato da Imperia Musicale per venerdì 27 maggio al Bar 11 ad Oneglia. I giovani talentuosi, coppia anche nella vita, si conosco infatti alla fine del 2014 e decidono insieme di intraprendere una missione musicale “con l’intenzione di mescolare vari generi come il celtic folk, new age e gothic rock per creare qualcosa di nuovo e originale: una miscela eclettica di varie culture musicali”. – spiega Elena. Con esibizioni live all’inizio del 2015, un successo che si realizza e continua tutt’ora.

Oggi 23enne, Elena l’arte nella sua accezione più ampia e pura la respira da sempre, grazie al papà, l’attore e regista sanremese Enzo Mazzullo, che sin da piccola le ha permesso di conoscere il teatro che lei ha coltivato in parallelo con la musica e il canto; non a caso all’età di quindici anni, la giovane decide di prendere lezioni e studiare approfonditamente l’argomento ed oggi di frequentare il Conservatoire Municipal de Menton nell’obiettivo, il prossimo settembre, di entrare al Conservatorio di Genova per arrivare ad conseguire il Dottorato in Musica.

Un filone particolare, quello celtico, che l’ha portata anche a partecipare con suo papà alle rievocazioni storiche di Agosto Medievale a Ventimiglia Alta, evento che quest’anno la vedrà attrice ma anche protagonista di uno spettacolo itinerante in cui suonerà camminando la sua inseparabile arpa celtica. Una romantica cantastorie da non perdere. “La cosa più importate è riuscire a trasmettere a chi ascolta i sentimenti che si muovono in me quando scrivo le mie musiche e i miei testi: con le mie emozioni prendo il pubblico per mano per sognare insieme”.

Foto by Mirko Allegro

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.