Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ecco il programma elettorale e la squadra del M5S di Diano Marina foto

Diano Marina. “Eccoci qui, usciti completamente allo scoperto! Intorno alle ore 12 di ieri, sabato 07 Maggio 2016 la nostra lista pubblica on line, sulla pagina ufficiale di Facebook (Movimento 5 Stelle Diano Marina), il proprio programma elettorale. Trattasi di una sintesi di laboratorio di idee, semplice e diretta, fatta di punti fermi ed obbiettivi da raggiungere. Non si promette la luna, non si creano clientelismi,a noi tutto ciò non appartiene. Siamo piuttosto diversamente propensi alla cura dell ‘individuo. Le maschere le lasciamo volentieri alla vecchia politica. Chi all’ interno di un partito ha mai sentito parlare di democrazia partecipata e di trasparenza? Chi ha mai considerato il cittadino come parte attiva e fondamentale della propria realtà? Non prendiamoci in giro e rispondiamo onestamente: “Nessuno!” Tutti troppo preoccupati a parlare di poltrone, di voti, di accordi siglati e di alleanze…allora a tal proposito, se la Triplice Alleanza risale al 1882…nel 2016 come ce la giochiamo? Noi non ci alleiamo, noi non scendiamo a compromessi con alcuno, siamo disposti a portare avanti le nostre idee e sposare buone iniziative nel caso venissero proposte…avremo atteggiamento positivo e costruttivo sempre, siamo e saremo per le cose giuste. Aspetta, aspetta….cose giuste e buon senso che molto spesso si perdono in un bicchiere d’acqua. Parliamo un po’ dell’ ordinanza n. 86 del 04/05/2016 che ha per oggetto l’ occupazione di suolo pubblico per i pubblici esercizi commerciali a seguito di lavori di riqualificazione del centro storico di Diano Marina ( zona Via Cairoli e Corso Roma). All’ interno di questa troviamo le direttive “generiche” per disporre i dehors. Direttive che, senza ombra di dubbio, danneggiano la maggior parte degli esercizi coinvolti. Precisiamo che le attività in questione sono semplicemente dieci; ognuna di queste davanti a tali direttive si trova, chi più chi meno, in difficoltà. Pensiamo: non sarebbe stato più consono studiare e condividere i casi in questione con i diretti interessati, al fine di una buona intesa così da poter rendere le attività in grado di vivere al massimo questa nuova isola pedonale, invece di penalizzare il proprio lavoro? Sarebbero bastati: un confronto diretto sul posto con tanto di tecnico, assessore predisposto, planimetria, metro e accordo siglato. Non vogliamo porci come tuttologi bensì come semplici portatori di buon senso.

Sicuramente – concludono i pentastellati dianesi – una democrazia partecipata ed una maggiore sensibilità e attenzione nei confronti degli operatori avrebbe risolto la questione a stretto giro di posta, senza sollevare polemiche inutili. In una realtà a misura d’uomo, qual è Diano Marina, il rapporto umano dovrebbe essere considerato una grande risorsa che, se ben concertata , potrebbe portare ad un incremento del B.I.L (Benessere Interno Lordo)…. E se qualcuno diceva “Chiu pilu pe tutti” noi gridiamo “Chiu bil pe tutti”!!!”

Ecco i nomi dei candidati:

Simone Borgarello, Barbara Ballardini, Sonia Trovato, Moreno Pastor, Marcello Cutri, Romina Berisha, Giuseppe Alongi, Mario Attilio Rosso, Sabrina Moio, Davide Rovelli e Stefano De Lorenzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.