Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diocesi di Ventimiglia Sanremo in lutto, è morto il vescovo emerito Giacomo Barabino

Figura carismatica molto amata dai fedeli della chiesa del ponente

Sanremo. Era una figura carismatica per la chiesa, molto stimata e seguita dai fedeli della Diocesi di Saremo e Ventimiglia. All’età di 88 anni è scomparso questo pomeriggio nella casa Rachele Zitomirski di Vallecrosia monsignor Giacomo Barabino, era il vescovo emerito della Diocesi.

Il prelato era nato a Livellato di Ceranesi il 2 aprile 1928. Una carriera fulminante la sua. Era stato ordinato presbitero il 29 giugno 1952 dall’arcivescovo Giuseppe Siri (poi cardinale), era stato nominato vescovo il 25 maggio 1974 da papa Paolo VI e consacrato vescovo il 24 giugno 1974 dal cardinale Giuseppe Siri. Durante un periodo caldo in Italia come in Europa, il 14 ottobre 1940 era entrato nel seminario minore del Chiappeto a Genova, dove ad accoglierlo fu il rettore Pietro Zuccarino. Dodici anni dopo, esattamente il 29 giugno 1952, era stato ordinato presbitero, nella cattedrale di San Lorenzo a Genova, dall’arcivescovo Giuseppe Siri.

Un curriculum di tutto rispetto per il prelato ligure. Dopo l’ordinazione ha svolto il suo ministero nella parrocchia di Pegli ed in seguito in quella di San Siro a Nervi. Il 14 luglio 1953 è stato nominato segretario personale dell’arcivescovo, incarico ricoperto per un periodo lungo vent’anni. Ma i sanremesi lo ricordano per un’altra data diventata storica per tutta la Diocesi: il 7 dicembre 1988 Papa Giovanni Paolo II lo aveva nominato vescovo di Ventimiglia-San Remo; succedendo ad Angelo Raimondo Verardo, dimessosi per raggiunti limiti di età. Il 5 marzo 1989 aveva preso possesso della Diocesi, nella cattedrale di Ventimiglia. Il 20 marzo 2004 lo stesso Papa aveva accolto la sua rinuncia, presentata per raggiunti limiti di età. In Diocesi aveva fatto il suo ingresso e Alberto Maria Careggio, fino ad allora vescovo di Chiavari. Oggi la Diocesi è retta da monsignor Antonino Suetta.

Questi i presbiteri ordinati da Mons. Barabino durante gli anni di servizio episcopale nella Diocesi del ponente: Don Pasquale Tretta, Don Vincenzo Avocadi, Don Emilio Musa, Don Claudio Bigarella, Don Marco Moraglia, Don Marco Gasciarino, Don Alessandro Ghersi, Can. Luca Salomone, Can. Zeno Locatelli, Don Ferruccio Bortolotto, Don Emilio Bettini, Don Rito Alvarez, Don Antonio Robu e Don Andrea Francia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.