Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diano 2016, Loredana Grita: “Da Chiappori tante promesse ma nessun progetto è decollato”

La sfidante della lista civica: "Basta con false promesse, basta con sparate elettorali, basta con sistemi della vecchia politica"

Diano Marina. “Cinque anni fa il signor Chiappori si era presentato alle elezioni in qualità di deputato vantando agganci autorevoli nelle commissioni parlamentari che avrebbero dato un immediato rilancio a Diano Marina in tutti i settori. I cittadini dianesi gli avevano dato fiducia, ma dove sono finite quelle promesse? Nella sua attuale campagna elettorale accampa scuse (debiti pregressi da rimborsare, limiti del patto di stabilità) per giustificare il suo modesto operato, dichiarando tuttavia di aver realizzato il 60 per cento del suo programma. Quali sono queste realizzazioni?”. Se lo chiede Loredana Grita, candidato sindaco per la lista civica “Diano oggi per domani”.

“Ad Imperia TV ha annunciato progetti per 36 milioni di euro. Chiarisca se sono ammessi o meno dal patto di stabilità o se sono stati finanziati, oppure possiamo ritenerli solo bluff elettorali – continua Loredana Grita – È commovente il suo attivismo in questi ultimi mesi, consistente comunque soltanto in modesti interventi (rifacimenti di brevi tratti stradali, solo nel centro cittadino, messa a dimora di palme fuori stagione, infioramenti di aiuole) che senz’altro danno una nota folcloristica alla sua campagna elettorale”.

Ancora il candidato di “Diano oggi per domani”: Il sindaco Chiappori non essendo più onorevole, tenta di impressionare i cittadini esibendo personaggi più o meno noti dell’attuale è vecchia politica con passerelle per il centro cittadino. Inoltre, prossimamente calerà i suoi pezzi da novanta. Dopo Bossi sono in arrivo altri esponenti leghisti, persino Salvini verrà al mare a chiudere la campagna elettorale. Ma dove sono stati tutti questi personaggi in questi ultimi anni mentre Diano annaspava con tutti i suoi problemi acuiti ancor di più negli ultimi cinque nonostante un sindaco leghista e per giunta della prima ora? Cinque anni fa Chiappori disse di sapere dove andare per risolvere i problemi di Diano. Abbiamo visto come li ha risolti! Non è cosi’ che si ci comporta: basta con false promesse, basta con sparate elettorali, basta con sistemi della vecchia politica. Diano ha già pagato abbastanza, i dianesi sono seri e non facilmente suggestionabili da queste patetiche manifestazioni. È tempo di cambiare”, conclude Loredana Grita.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.