Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diano 2016, il candidato Michele Calcagno nel mirino della polizia municipale

Il caso è ora oggetto di accese discussioni politiche e il professionista ha già nominato un avvocato per essere difeso

Diano Marina. Figura anche l’ingegner Michele Calcagno, candidato nella lista “Diano Riparte” tra le persone finite nel mirino della polizia municipale per un magazzino di Diano Marina oggetto di un accertamento. Oltre a lui ci sono anche il direttore dei lavori e il proprietario dell’immobile.

Una ventina di giorni fa la polizia municipale, che sugli abusi edilizi indaga di concerto con la squadra di polizia giudiziaria della Procura di Imperia, ha consegnato  Calcagno un documento nel quale gli viene notificato un procedimento a suo carico.

“Situazioni del genere non mi stupiscono. Ammetto di aver ricevuto un documento da parte del Comune, è una cosa abbastanza usuale – dice l’interessato – ma onestamente non mi sembra una cosa grave. Era il direttore dei cementi armati”.

Michele Calcagno, tuttavia, a sua garanzia, ha deciso di nominare un avvocato del foro di Savona, Alessandro Cibien, affinché, in ogni caso, venga tutelato anche dopo questa fuga di notizie.

Il legale sostiene tuttavia che si tratta di un accertamento in corso che lo vede interessato come direttore dei cementi armati per un magazzino di modeste dimensioni. Con lui ci sono pure il proprietario e il direttore dei lavori. “E’ anomalo che questo atto di lieve entità salti fuori ad un mese dalle elezioni”, dice il legale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.