Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diano 2016, Grita: “Scuola, turismo, servizi ecco le nostre priorità”

La lista civica che candida la giornalista del Secolo XIX in pensione ha inserito tra i punti del programma il rilancio turistico della città

Diano Marina. Scuola, turismo, servizi, ma anche cultura. Sono i pilastri sui quali si basa il programma elettorale della lista civica “Diano oggi per domani” che ha candidato come sindaco Loredana Grita. “Vogliamo riportare l’attenzione sui cittadini, sulle persone, sulla comunità. I cittadini – secondo la teoria del candidato sindaco – devono diventare il vero centro dei processi decisionali che li vedranno protagonisti”.

Eccoli allora i punti cardine del programma elettorale

I cittadini: promuovere una cultura dell’accoglienza e della solidarietà, potenziando i servizi rivolti ad anziani e persone svantaggiate; collaborare con le associazioni laiche e confessionali in operazioni di sostegno socio-economico.

I giovani: attivare momenti e spazi di aggregazione attraverso il loro coinvolgimento diretto con l’istituzione di uno sportello giovani.

La scuola: monitorare ed intervenire sulle strutture scolastiche che sappiamo essere carenti, consapevoli che un sicuro ed adeguato ambiente scolastico favorisce l’apprendimento e fa della scuola il luogo di aggregazione e confronto per eccellenza. Valutare in prospettiva la realizzazione di un nuovo polo scolastico moderno e dotato di sala conferenze e adeguate strutture sportive.

La cultura: organizzare e/o patrocinare eventi di ampio respiro ed attività culturali; promuovere manifestazioni artistiche, utilizzando anche nuovi spazi.

I servizi e l’ambiente: incentivare l’applicazione di nuovi criteri di costruzione finalizzati al risparmio energetico; adeguare gli edifici pubblici ai nuovi sistemi di produzione di energia rinnovabile e rivedere i contratti di illuminazione pubblica; porre maggior attenzione alle operazioni di ripristino e manutenzione degli alvei dei corsi d’acqua e dei terrazzamenti esistenti, avviare la stabilizzazione di Capo Berta; attivare la raccolta differenziata spinta dei rifiuti con il porta a porta, per ridurre drasticamente la quantità di rifiuti da conferire in di-scarica. Siamo per il mantenimento della GM come municipalizzata, il cui organico di lavoratori va potenziato e utilizzato in tutti i settori pubblici.

Il turismo e il commercio: ampliare l’offerta commerciale attraverso la creazione di uno sportello di consulenza per l’avviamento di nuove attività e/o per la riconversione di quelle esistenti; ridisegnare le aree di vendita del mercato settimanale per migliorare la distribuzione del flusso dei frequentatori; assumere un ruolo di coordinamento in merito alla promozione del territorio e alla programmazione degli eventi e delle manifestazioni nell’intero Golfo Dianese, in collaborazione con gli altri Comuni, anche dell’entroterra; riaprire e potenziare l’ufficio informazioni turistiche ex-IAT con la collaborazione degli operatori; individuare percorsi ed iniziative in accordo con le associazioni di categoria che abbiano come obiettivo l’ampliamento della stagione turistica.

Lo sport: sostenere le associazioni sportive che operano sul territorio su due livelli: stimolando l’aggregazione di più persone, dai ragazzi ai meno giovani, e coordinando tutte le società esistenti per coinvolgerle nella realizzazione delle manifestazioni e nello sviluppo delle strutture necessarie.

L’urbanistica e i lavori pubblici: intervenire sugli insediamenti urbani periferici e nelle frazioni; miglio-rare la gestione e la manutenzione di strade, aree verdi, edifici e beni comunali che sono patrimonio di tutti; promuovere per mezzo di incentivi e/o sgravi fiscali la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente; favorire un piano edilizio che salvaguardi metrature adeguate per nuovi insediamenti familiari che decidano di risiedere a Diano Marina; progettare il rifacimento generale della rete idrica, oggi un colabrodo, per erogare ai cittadini un servizio più economico e dignitoso; manutenere gli alvei dei corsi d’acqua esistenti senza tombi-nature e scolmatori che stanno causando olezzi alla foce del rio Varcavello; adeguare la rete fognaria anche a prescindere dall’auspicato allacciamento al depuratore di Imperia; cogliere le opportunità offerte dallo sposta-mento a monte dell’area ferroviaria; riqualificare l’area giochi di Villa Scarsella, che va ristrutturata e resa pienamente fruibile. Coinvolgere i cittadini e tutti coloro che lavorano e vivono a Diano Marina in modo che sentano tutto il territorio comunale come qualcosa di cui prendersi cura. La nostra città è un insieme e può solo svilupparsi e migliorare se tutte le sue componenti sono considerate alla pari, viste in un tutto unico in cui investire equamente le risorse disponibili.

Le spiagge e il porto: migliorare la fruibilità dello scalo portuale con il riassetto dei pennelli esistenti, da un lato come meccanismo anti erosione e dall’altro per creare più superficie balneabile.

Le altre azioni: aumentare i parcheggi a rotazione e diminuire quelli a pagamento nei periodi di minor afflusso turistico; valutare la possibilità di reperire locali idonei alla creazione di una sala capace di accogliere i funerali laici e di altri culti; individuare un angolo di arenile dove poter accogliere gli amici a quattro zampe.

La collaborazione con altri comuni: interagire con tutti i Comuni del Golfo per inserire ogni iniziativa in un disegno più ampio e per poter usufruire di finanziamenti europei per progetti dedicati allo sviluppo locale che, per essere presi in considerazione, richiedono basi di investimento e co-finanziamento rilevanti, praticamente inaccessibili alle singole municipalità; dialogare con gli altri Comuni, ed in particolare con Diano Castello, sulla destinazione d’uso della ex Caserma “Camandone”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.