Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diano 2016, Grita: “Noi al servizio della città” fotogallery

"Lista alternativa all'attuale amministrazione"

Diano Marina.”Diano oggi per domani” Loredana Grita sindaco, è una lista civica composta di persone competenti e disposte a mettersi al servizio della città per migliorarne le condizioni.

La nostra vuole essere un’alternativa concreta all’attuale amministrazione comunale, che, nonostante le affermazioni del suo massimo esponente (“abbiamo realizzato il 60 per cento del programma”) è una cittadina che sta morendo. Non si può negare l’evidenza. Di sicuro il biglietto da visita offerto ai turisti è l’odore nauseabondo che si sente in ogni dove, e non solo nei periodi estivi e di maggior afflusso di clientela italiana e straniera. Basta trincerarsi ogni volta dietro il patto di stabilità quando cinque anni fa, in campagna elettorale, Giacomo Chiappori ebbe a dire:

“A me del patto di stabilità non importa”. Ecco, diciamo basta ai mestieranti della politica. Basta con il Pd di Renzi, che vuole dare il colpo di grazia alla nostra città con una lista improbabile, messa su in fretta e furia, arruolando vecchi e bambini solo dopo aver cercato fino al giorno prima alleanze con chi dichiara a mezzo stampa, di non essere ex di Forza Italia, ma di far parte a pieno titolo di quel partito, il cui simbolo, però, campeggia insieme a quello di Lega e Fratelli d’Italia sui manifesti del sindaco uscente malgrado quest’ultimo, pochi giorni fa abbia pubblicamente dichiarato che prenderà le distanze dai partiti.

Basta a coloro i quali, pur non essendo in grado di formare una lista capace di sconfiggere l’avversario di turno, anziché lasciare campo libero a nuove proposte, si rituffano precipitosamente nella competizione elettorale dicendo, incredibilmente, di voler bene a Diano.

Basta con partiti che si professano movimenti, che fanno di tutti ogni erba un fascio, che parlano di Pizzarotti come del nuovo Messia, ed oggi scopriamo che è come tanti altri partiti, ma non come tutti i partiti. E basta anche con chi farnetica della rete, non sapendo che in quella rete oltre a qualche pesce a volta si possono pescare scarpe rotte, chiodi ed anche squali. Come mai nella loro tanto decantata rete dove a loro dire trovano tutto non hanno trovato altri due candidati consiglieri? È forse la loro presunta superiorità sugli altri a convincerli che dieci bastano e avanzano per vincere a Diano?
Noi siamo la novità, siamo l’opportunità che da anni i dianesi cercano. Questo è il treno della speranza che sta passando alla nostra latitudine, non perdetelo ancora una volta, fatelo per voi stessi, fatelo per la nostra amata Diano Marina.
Per chi lo vorrà in questi giorni saremo tra la gente, per le strade della nostra città.
Non faremo presentazioni con ricchi premi e cotillon, non ci sembra il caso considerando che anche qui ci sono famiglie che non riescono ad arrivare alla fine del mese. Non abbiamo voluto un point elettorale per lo stesso motivo ed anche perché noi preferiamo andare dalla gente impegnandoci al lavorare per i cittadini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.