Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Bob Dylan a De André: grandi emozioni per l’omaggio del Tenco a Nanda fotogallery

Una maratona da tutto esaurito andata in scena al Teatro del Casinò fra esibizioni d’autore e applausi scroscianti

Sanremo. Grandi emozioni questa sera per l’omaggio del Club Tenco a Fernanda Pivano, “Complice la musica”. Una maratona da tutto esaurito andata in scena al Teatro del Casinò fra esibizioni d’autore e applausi scroscianti.

E altro non poteva essere per la “Nanda”, traduttrice, scrittrice e giornalista di successo; la voce che ci ha fatto conoscere la letteratura del Novecento americano, la Beat Generation e Bob Dylan; la donna che ha insegnato a proporre l’arte con leggerezza e senza prosopopea il mestiere di divulgatrice culturale. Colei che al Tenco era di casa, e, in occasione del centenario dalla nascita, dal Tenco e’ stata onorevolmente premiata e ricordata.

Uno spettacolo appassionato quello di stasera, dove, con la conduzione dello storico presentatore Antonio Silva, artisti celebri hanno riletto dal cuore e per il cuore di Nanda un canzoniere letterario e trasversale.

Ad aprire il sipario, Mirco Menna che ha cantato “Lacrime sole”, brano in origine introdotto da una poesia scritta e recitata da Fernanda stessa (“Genova”), e alcuni versi di Denise Levertov da lui musicati.

Si sono succeduti poi Diodato, Rossana Casale, Alberto Fortis e Vanessa Tagliabue Yorke, che, accompagnati dal gruppo di Mauro Ottolini, hanno incantato la platea con otto inediti di Sergio Endrigo dedicati ai testi dei poeti americani più amati dalla traduttrice (Thomas Stearne Eliot, Emily Dickinson, Lawrence Ferlinghetti, Edwin Arlington Robinson, Carl Sanburg, Waring Cuney e Robert Creely).

Dopo e’ stata la volta dell’outsider John De Leo che ha esaudito un intimo desiderio della Pivano cantando “The Bomb” di Gregory Corso.

A chiusura, in un istante altissimo e “salvifico“, e’ sopraggiunto il duetto di Morgan e Cristiano De Andre’ intonando “Non al denaro non all’amore né al cielo”, brano dell’immenso Faber e tratto proprio dall’ “Antologia Spoon River” curata dalla Nanda.

Un evento vibrante, in cui la musica e la parola sono andate mescolandosi e abbracciandosi a vicenda. Un evento vibrante, di note e autentica poesia.

In sala erano presenti il Sindaco Alberto Biancheri e l’Assessore alla cultura e al turismo Daniela Cassini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.