Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Marco Scajola convoca i balneari: “Sostegno necessario per tutelare le imprese”

Durante l'incontro si parlerà di Bolkestein, modifiche alla legge 13 sulle spiagge libere attrezzate e sul valoro storico e sociale dei bagni marini

ImperiaL’assessore all’Urbanistica della Regione Liguria Marco Scajola spinge sull’acceleratore e convoca i rappresentanti delle imprese per lunedì prossimo nella sala riunioni al quinto piano di piazza De Ferrari. Incontro che arriva dopo quelli che l’assessore regionale ha avuto con il ministro degli Affari Regionali Enrico Costa e col Governo. “Con i balneari faremo il punto della situazione sulla questione Bolkestein, quindi sulla stagione balneare 2016 – dice Marco Scajola - Parleremo anche della modifica della legge 13, un aspetto tecnico relativo alle spiagge libere attrezzate, ma soprattutto illustreremo la possibilità di varare una legge ad hoc che riconosca il ruolo storico e commerciale delle imprese balneari nel panorama turistico ligure”.

Quello di lunedì è un incontro molto atteso dalla categoria per conoscere le strategie studiate dalla Regione. “Apprezziamo l’impegno profuso dall’assessore Scajola – dice Gianmarco Oneglio, presidente provinciale della Fiba Balneari di Confesercenti – soprattutto perché più volte ha sollecitato una posizione più chiara da parte del Governo sulla tutela delle nostre aziende che stanno attraversando un periodo cruciale della loro vita. Dal canto nostro ribadiamo la necessità di un intervento netto e autorevole in Europa, per salvaguardare le imprese, riconoscerne il ruolo fondamentale nell’economia anche a livello nazionale”.

Ed è di questo che si parlerà nel corso dell’incontro programmato per la prossima settimana in Regione.”Sicuramente – afferma Oneglio –  è necessario affermare il ruolo insostituibile del turismo costiero i cui protagonisti, insieme alla Regione e ai Comuni, possono e devono essere le attuali imprese in attività. I tavoli di confronto continui tra ente regionale e associazione di categoria servono proprio per poter maturare idee e strategie che hanno come finalità imprescindibile una maggiore valorizzazione della rete balneare della Liguria”. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.