Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Aprirà domenica 18 settembre la caccia, la Regione detta le regole

L'ente regionale indica le specie di fauna selvatica che possono essere prelevate, in quali periodi, il carniere giornaliero e stagionale

Liguria. Aprirà domenica 18 settembre in Liguria con la caccia al cinghiale, nelle zone consentite, e si chiuderà il 10 febbraio 2017 il calendario venatorio approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale alla Caccia Stefano Mai. Il provvedimento, che ha ottenuto parere favorevole dalla commissione consiliare competente, regolamenta l’attività venatoria su tutto il territorio regionale, indica le specie di fauna selvatica che possono essere prelevate, in quali periodi, il carniere giornaliero e stagionale relativo alle varie specie, la caccia collettiva al cinghiale e la caccia di selezione agli ungulati – capriolo, daino, camoscio.

Tra le principali novità contenute nel provvedimento: l’avvio dell’addestramento cani a partire da lunedì 22 agosto fino alla seconda domenica di settembre, l’apertura generale di tutte le forme di caccia da domenica 18 settembre – a esclusione del fagiano di Monte Volpe e Porciglione che partirà dal 1° ottobre e Moretta dal 1° novembre. Le chiusure previste: 31 ottobre per quaglia e tortora, 30 novembre per lepre e starna e pernice rossa, 31 dicembre per il merlo e allodola, 20 gennaio per la beccaccia e cesena, 31 gennaio per il fagiano (piani di prelievo), anatidi, rallidi e turdidi, 10 febbraio per colombaccio e corvidi (sospesi dal 1 al 10 gennaio).

Una passione più che uno sport, la caccia conta in Liguria oltre diciassettemila iscritti, che all’apertura dell’annata venatoria si riversano nei nove ambiti territoriali e nei due comprensori alpini presenti in Liguria. La mancanza di pianure e la particolarità dei boschi liguri creano le condizioni ideali per una massiccia diffusione di cinghiali. È questo il motivo per cui in Liguria le battute di caccia al cinghiale sono le più frequentate, ma anche la caccia alla migratoria è molto praticata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.