Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anche il Banco al mercato annonario. Da ‘Sanremo’ Inclusiva a ‘Riviera’ Inclusiva

Dall’ortoterapia al banco al mercato, dal turismo accessibile a U Librassu e l’inclusione occupazionale. Il primo progetto che fa dell’handicap una risorsa si amplia sul territorio

Sanremo.  Il tavolo di concertazione allargato che Anffas Sanremo aveva auspicato qualche tempo fa sta muovendo i primi concreti passi. “Il Comune di Riva Ligure, infatti, - spiegano la Responsabile dei volontari Anffas e Presidente dell’Ass. Aquilone Marilena Scacchetti e il manager di rete Anffas Massimo Ormea – ha chiesto collaborazione alla nostra no profit per avviare un progetto individuale di inclusione occupazionale”. Sarebbe il primo progetto in rete, espanso sul territorio, ampliando i propri servizi a tutta la collettività rivierasca

Il concetto che Anffas sta portando alla luce a risposta dei bisogni della città e delle famiglie è ormai realtà: creare una rete di progettazione sulle sinergie possibili, utilizzando le risorse che già esistono. Ecco allora che l’attività di raccolta di libri usati, sita sul solettone di Piazza Colombo (grazie ad una convenzione col Comune), presto si chiamerà “u Librassu” e diverrà un servizio a totale beneficio di qualsiasi cittadino che potrà anche telefonare e chiedere il ritiro dei suoi libri usati. “Volumi che – illustrano ancora i due responsabili – verranno immagazzinati, catalogati con sistemi elettronici e  rinnovati con simpatici packaging per diventare un’idea regalo trendy e a costo bassissimo”.

Integrazione e occupazione inevitabilmente devono dunque passare dalle relazioni umane ed ecco perché, chi si recherà al Mercato annonario di Sanremo, subito dopo l’estate, potrà trovare anche un banco Anffas – al momento in fase di acquisizione – sul quale saranno proposti prodotti bio e solidali del nostro territorio, sia di Spes di Ventimiglia che frutto dei raccolti dell’Ortoterapia, il progetto nascente Anffas di Sanremo che coinvolgerà diverse associazioni (Spes Ventimiglia, Asp Civezza, Villa Speranza di Sanremo, che si andranno ad affiancare ad Aquilone Onlus, la Cooperativa Sociale Lavoriamo Insieme e la Fondazione Sempre con Noi). Un autentico sbocco di emancipazione tramite l’agricoltura come opportunità.

Opportunità anche in ambito di svago e socializzazione in vista del servizio balneazione nella stagione estiva che Anffas sta cercando di ottimizzare attraverso l’identificazione di una spiaggia che permetta di accogliere  il suo gruppo, una ventina di persone tra ragazzi e volontari: “Ci sono paesini sconosciuti che in tal senso si stanno attrezzando; perché allora non farlo anche a Sanremo facendo diventare questa città, da sempre vocata al turismo, la città del turismo si, ma ‘accessibile’”.

Molti i progetti già in atto e ancor di più quelli che si potranno realizzare. Cosa può fare ogni cittadino? “Due cose: il volontario, per dare ancor più senso alla propria vita (bastano due ore alla settimana per essere felici) e contribuire a costo zero alla realizzazione dei progetti Anffas scegliendo di donare il proprio 5 per mille ad Anffas Onlus Sanremo – codice fiscale 90060300085”. Nel momento in cui la disabilità accetta di essere, la società intorno è obbligata ad adattarsi alla sua esistenza. L’idea, perciò, è contaminare quanto già esistente cominciando ad esserci, perché purtroppo finora la disabilità si è sempre nascosta e non ha voluto esserci.

Anffas Sanremo, attraverso Riviera24 scelta come media partner ufficiale ed esclusivo, con la sua nuova visione mirata ad una rete di progettazione sulle sinergie possibili e sulle immaginabili risorse del nostro territorio sta spostando la sensibilità pubblica orientandola sempre più verso la consapevolezza che risolvere il problema della sostenibilità della disabilità, non solo risolve il problema della disabilità stessa ma anche quello della sostenibilità di tutto sistema collettivo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.