Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Al via la fase organizzativa della 36ª edizione di Ineja

A meno di un mese dall’inaugurazione possiamo anticipare già quelli che saranno gli aspetti ed i temi più importanti di tutta la manifestazione

Imperia. Al via la fase organizzativa di Ineja 2016. Il Comitato San Giovanni e Tradizioni Onegliesi si appresta a dar vita all’evento sul piazzale Padre Cristino da Oneglia e in Calata GB Cuneo, che da anni sono il “cuore pulsante“ di tutta la festa. Sicuramente un compito impegnativo e delicato per la molteplicità di soggetti pubblici e privati coinvolti e per la varietà e il gran numero di eventi ed iniziative che fanno parte del programma ufficiale dei “festeggiamenti di San Giovanni“.

A meno di un mese dall’inaugurazione possiamo anticipare già quelli che saranno gli aspetti ed i temi più importanti di tutta la manifestazione.

E’ pronta per la distribuzione (da Ventimiglia a Finale Ligure) la locandina che rappresenta ufficialmente Ineja 2016 con una nuova grafica ideata da Angelo Fusco.

Il Villaggio di San Giovanni, occuperà un’area di circa 12.000 mq, all’interno della quale saranno posizionate tutte le strutture necessarie per ospitare le proposte ed attività ludico-ricreative, quelle gastronomiche, oltre alla tradizionale area spettacoli, l’8ª edizione di Mercantineja e dell’Expo Auto.

Il via ufficiale giovedì 16 giugno p.v. alle ore 18,30 in Largo Terrizzano (adiacente la Capitaneria di Porto di Oneglia), alla presenza delle Autorità cittadine amministrative, politiche e militari con la partecipazione della Banda Musicale di Pompeiana che, in prima serata, terrà un breve concerto presso il palco dell’area spettacoli.

Ancora una volta la cucina del Comitato con i tradizionali piatti dello “stoccafisso all’onegliese“, della frittura di calamari, del minestrone all’onegliese e, a giorni alterni delle acciughe fritte.

Imperdibile lo spettacolo pirotecnico dei fuochi d’artificio, le serate danzanti e le esibizioni di ballo, l’area espositiva, il parco giochi bimbi, le mostre e le esposizioni saranno la parte più tradizionale dell’intera festa.

“Un grazie da parte mia e di tutta l’associazione – dichiara Marco Podestà Presidente del Comitato San Giovanni – agli amici che in questo ultimo periodo stanno operando con tanto entusiasmo e professionalità per fornire una nuova edizione della “Festa“ all’intera città. Un grazie all’Amministrazione Comunale con i diversi Assessorati ed uffici, alla Capitaneria di Porto, all’Ufficio Provinciale delle Dogane, ed ancora ai Commercianti di Calata GB Cuneo, e a tutti gli imprenditori locali che credono in noi e ci sostengono“. Sicuramente Ineja 2016 è frutto di sinergie importanti che portano alla realizzazione di grandi eventi di richiamo turistico oltre che al mantenimento di tradizioni centenarie. Per questo motivo è stato anche completamente rinnovato  il sito del Comitato San Giovanni dove si potranno avere in tempo reale gli aggiornamenti di Ineja 2016.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.