Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Sanremo ben 10 ragazzi vivono la Sta Italia ‘experience’

Il fascino del mare appreso gratuitamente con le scuole di navigazione e vela e in alternanza scuola-lavoro

Sanremo. Una grossa novità per Sanremo che, per la prima volta, vede iscritti molti giovani, ben 10, all’esperienza Sta Italia (Sail Training Association-Italia STA-I), l’associazione senza scopo di lucro fondata nel luglio 1996 dalla Marina Militare e dallo Yacht Club Italiano e nella Città dei Fiori da tre anni, per promuove l’attività collettiva dei grandi velieri (Tall Ships) quale strumento di formazione giovanile e di fratellanza internazionale tra i giovani amanti del mare e della vela.

I ragazzi hanno capito che il fascino del mare può essere appreso con le scuole di navigazione e di vela anche a livello gratuito (gli unici 50 euro coprono l’assicurazione obbligatoria). - spiega fiero il Delegato zonale di Sta Italia nonché Console del Mare, Giovanni Manuguerra.

La STA-I non fa scuola di vela, ma scuola di “marineria” in termini di senso di responsabilità, rispetto degli altri in un ambiente di vita comune particolarmente impegnativo, adattamento al lavoro di gruppo, rispetto del mare e della natura: in sintesi, delle molte “virtù” che la vita di bordo insegna automaticamente. Tutto questo senza distinzione di nazionalità, religione o livello sociale.

Per gli studenti un progetto emozionante e di grande crescita ma anche utile poiché, rientrando nella fascia d’età tra i sedici e i venticinque anni, servirà anche come alternanza scuola-lavoro essendo l’associazione, collegata con gli istituti del nostro comprensorio.

A Sanremo, in cui gli iscritti in totale sono una trentina, le navigazioni possono essere o costiere o d’altura e si svolgono con le barche del circolo Yacht Club presso cui Sta Italia ha sede: esattamente 4 imbarcazioni, di cui Turnasi (Etap 28i) che appartiene proprio di Manuguerra.

Le navigazioni possono essere o costiere o d’altura e si svolgono con imbarcazioni del Circolo Y.C.S. tra le quali lo Sloop Turnasi (Etap 28i) di Manuguerra. I giovani più bravi hanno già frequentato corsi con la Palinuro e sono stati invitati a frequentarli anche con barche scuole a vela d’altura, inglesi e tedesche. E’ poi importante sapere che le Navi Scuola della Marina Militare Italiana, Palinuro e Vespucci possono offrire ed offrono imbarchi gratuiti agli allievi iscritti Sta Italia, imbarchi di 7-10 giorni con rotte Mediterranee: ad esempio prossima navigazione Palinuro sarà ad Aiaccio (Corsica) costa ligure; anche la Nave Scuola  Pogoria (il nome vuol dire ‘naviga libera col vento’) dello Sta Polonia, spesso a Sanremo, offre imbarchi agli allievi italiani. Personalmente Giovanni Manuguerra organizza con i giovani allievi iscritti navigazioni costiere giornaliere con il suo Sloop Marconi.

Dunque un progetto che fa bene, sia ai giovani che ai circoli e agli stessi armatori.

Nel frattempo molti gli eventi straordinari in processing che da noi riguardano il mare e le splendide vele: anche quest’anno, dal 7 al 11 Settembre, a Porto Maurizio si svolgerà un evento colossale e di respiro mondiale, le Vele d’Epoca. E poi a Sanremo, dal 1 al 3 Settembre, le regate del Trofeo Classe 15 metri stazza Internazionale, una prima per la nostra città.

 Impossibile resistere, con Sta Italia il fascino del mare corre sulle vele.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.