Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’opposizione: “il sindaco Genduso non cessa di stupirci”. Pronta interrogazione in Consiglio su Rivieracqua

"Spiace prendere però atto che Genduso non sia altrettanto zelante, ma al contrario si dimostri pavido, quando si tratta ad esempio di pretendere il pagamento dalla Provincia e dai sindaci, delle penali e delle royalties dovute al nostro Comune, in materia di rifiuti, ammontanti a circa 710'000.00 Euro"

Taggia. Scrivono i Consiglieri comunali Mauro Albanese, Massimo Alberghi, Piero Arieta, Lucio Cava, Mario Conio : “Il Sindaco Genduso non cessa di stupirci, apprendiamo da un comunicato stampa di alcuni giorni fa che il nostro, calatosi appieno nel ruolo di novello censore dei costumi e della morale altrui, ha pensato bene di bacchettare il suo collega di Bordighera Sindaco Pallanca, reo a suo dire, di voler informare i suoi concittadini in merito alle ricadute dell’ingresso del suo Comune in Rivieracqua. Quale ardire! Evidentemente ai suoi occhi è inimmaginabile pensare un Sindaco che cerchi di comunicare con i suoi cittadini.

Spiace prendere però atto che Genduso non sia altrettanto zelante, ma al contrario si dimostri pavido, quando si tratta ad esempio di pretendere il pagamento dalla Provincia e dai sindaci, delle penali e delle royalties dovute al nostro Comune, in materia di rifiuti, ammontanti a circa 710’000.00 Euro. Avere avuto a disposizione questi denari, maturati a partire dall’anno 2011, avrebbe probabilmente permesso al nostro Comune di mantenere perlomeno inalterate le tariffe della Tari, non certo aumentarle, come il nostro ha fatto pochi giorni fa. Scopriamo ora dalle sue parole che ha in serbo un ulteriore aumento delle tariffe che graveranno sulle tasche dei nostri concittadini. Dire che le tariffe dell’acqua aumenteranno a causa della normativa europea è una falsità e una semplificazione inaccettabile. Le tariffe dell’acqua aumenteranno semplicemente perché la neonata Società Rivieracqua avrà costi del servizio maggiori, in questo l’Europa centra poco! Prenda esempio il Sindaco Genduso dal collega Pallanca e spieghi ai suoi concittadini, ai quali oggi viene fornito un servizio idrico adeguato e a prezzi concorrenziali, che in futuro la bolletta sarà molto più cara perché dovremmo farci carico delle maggiori spese del servizio negli altri Comuni della Provincia.

È inaccettabile, a nostro parere, che ad oggi non ci sia chiarezza sulle tariffe e sui costi del servizio che graveranno sulle nostre tasche e su quelle dei nostri cittadini. Riteniamo che l’intervento di Genduso sia stato perlomeno indelicato e che l’iniziativa del Sindaco Pallanca meriti il nostro plauso; per tale ragione, ritenendo estremamente importante dare un’esaustiva informazione ai nostri concittadini, preannunciamo che presenteremo un’interrogazione urgente da iscrivere al prossimo Consiglio comunale avente ad oggetto le tariffe ed il servizio di Rivieracqua. In ultimo appare perlomeno ondivago l’atteggiamento di Genduso nei confronti dell’Europa…ora che bisogna giustificare l’aumento delle tariffe a carico dei cittadini del servizio idrico l’Europa e le sue normative sono ostacoli insormontabili… ci chiediamo perché Genduso, primo fautore del lotto 6 di Collette Ozotto, non abbia seguito con altrettanto zelo i vincoli europei che vietavano e vietano la realizzazione di nuove discariche”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.