Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tethys festeggia 30 anni, al via le escursioni nel mar Ligure e Grecia

Lo scopo è quello di conoscere meglio gli animali del Santuario per capire come proteggerli efficacemente

Più informazioni su

Liguria. Tethys onlus compie trent’anni di attività, tutti dedicati alla ricerca per la conservazione dei cetacei del Mediterraneo; da sempre si avvale dell’aiuto di non specialisti per i survey in mare. Chiunque può partecipare a una vacanza entusiasmante: nel Santuario del mar Ligure a bordo di un grande motorsailer o nella Grecia ionica, con uscite in gommone.

Ad oggi sono stati oltre 6000 persone di oltre 40 nazioni a venire in barca o in gommone, aiutando nella raccolta dati e “sponsorizzando”, con la quota di partecipazione, una nobile causa. Grazie a loro Tethys vanta oggi i progetti scientifici sui cetacei di più lunga data del loro genere: il Cetacean Sanctuary Research (CSR) nel ponente Ligure, e l’Ionian Dolphin Project (IDP) nella Grecia Ionica. Anche nell’anno del Trentennale dunque i due progetti stanno per prendere il via, a maggio e a giugno rispettivamente, per continuare fino a fine settembre. Chiunque può partecipare: non è richiesta alcuna preparazione specifica, né nautica, né di biologia – a bordo i ricercatori terranno brevi, informali, conferenze fornendo tutte le informazioni necessarie.

Quale progetto scegliere? Il CSR copre una vasta area di studio nelle acque del Santuario “Pelagos”, nel mar Ligure e di Corsica, svolge ricerche su 8 diverse specie di cetacei, comprese le grandi balenottere comuni e i capodogli, mentre l’IDP è incentrato sulle affascinanti comunità di due specie di delfini, nella cornice della meravigliosa Grecia ionica. Un’altra differenza è nella logistica: il CSR prevede la permanenza a bordo del grande motorsailer di 21 metri “Pelagos”, di Flash Vela d’Altura; la comoda e attrezzatissima imbarcazione ospita un massimo di 11 persone per turno settimanale, e parte ogni lunedi da Portosole Sanremo. Per chi invece preferisce dormire a terra, in Grecia i partecipanti, da 3 a 5, sono alloggiati presso una base nella graziosa cittadina di Vonitsa, e le uscite con i ricercatori vengono effettuate giornalmente in gommone.

“Lo scopo e la “missione” sono gli stessi per entrambi i progetti: conoscere meglio i cetacei dei nostri mari per capire come proteggerli efficacemente: vivendo a stretto contatto con chi dedica la propria vita allo studio dei mammiferi marini, chiunque è in grado di dare davvero una mano”, spiega Maddalena Jahoda dell’Istituto Tethys onlus.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.