Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, Martina e Veronica: le piccole artiste vincitrici de “Un poster per la Pace” fotogallery

Le due studentesse della Scuola Media Statale “I. Calvino si sono qualificate in ex aequo quali vincitrici della sezione locale del concorso internazionale promosso dai Lions Club Sanremo Matutia

Sanremo. Martina Palombo e Veronica Paner hanno mosso i primi passi per diventare grandi artiste riconosciute a livello mondiale. Le due giovani studentesse della Scuola Media Statale “I. Calvino” di via Volta infatti, si sono qualificate in ex aequo quali vincitrici della sezione locale del concorso internazionale “Un poster per la Pace” promosso dai Lions Club Sanremo Matutia.

Ogni anno – ha dichiarato il pas-presidente Dino Poli durante la premiazione di stamane a Palazzo Bellevue - il Lions Club International organizza questo concorso per sensibilizzare i giovani di tutto il mondo sull’importanza della pace. In un periodo gravissimo come quello attuale, dove la pacificazione delle varie aree geografiche è sempre più a rischio, sempre più difficoltosa da raggiungere e da mantenere, una delle volontà massime delle nuove generazioni deve essere proprio quella di combattere per la pace. Quindi cari ragazzi siate soldati di un solo esercito: l’esercito che avanza e combatte sulla parola Pace.

Un monito di concordia e di speranza quello del pas-presidente Lions Club Sanremo Matutia; lo stesso sopraggiunto da Costanza Pireri, Assessore alle Politiche Sociali e Servizi alla Persona del comune di Sanremo, che per l’occasione ha dichiarato:

L’amministrazione comunale è veramente orgogliosa di avere dato causa ai lavori degli studenti e delle studentesse dalla scuola “I. Calvino”. È stato molto bello abbellire la Sala degli Specchi con i loro disegni, dovrebbe essere sempre così piena di colori. I ragazzi hanno fatto davvero un bellissimo lavoro. Parlare di pace direi che è superfluo ma allo stesso tempo è un obbligo. Sono molto contenta che si possa parlare di pace a partire dai nostri giovani, perché i giovani sono il nostro futuro. Sensibilizzare le giovani leve su questo aspetto della pace potrebbe significare che un domani parleranno solamente di pace e non di guerra. Un’utopia? Non lo so ma certamente una grande speranza. Ringrazio la scuola per avere raccolto l’invito degli amici Lions e ringrazio loro non solo per questo evento ma per tutte le attività che svolgono.

Durante la cerimonia di premiazione, dove accanto al past-presidente è intervenuto anche il past-governatore del distretto Lions Gianni Rebaudo, sono stati esposti tutti i lavori realizzati dagli studenti della “I. Calvino” partecipanti al concorso. Una centinaio di disegni che inneggeranno ai colori e alle tonalità della Pace per otto giorni nella Sala degli Specchi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.