Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riaffiorato in superficie il “Quo Vadis” lo scafo affondato a Imperia

Operazione conclusa a cura dei tecnici della Vernazza, sub e uomini della Capitaneria di Porto

Imperia. Era affondato nel porto di Oneglia l’11 gennaio a causa del forte vento. Quasi tre mesi dopo è stato recuperato il peschereccio “Quo Vadis”. Sono state completate le operazioni di recupero dello scafo a cura dei tecnici della Vernazza, di sommozzatori professionisti e degli uomini della Capitaneria di Porto che hanno seguito passo passo l’intervento.

L’imbarcazione è stata agganciata alla gru della ditta Vernazza, sotto la supervisione della Guardia costiera e con la presenza degli ormeggiatori della Go Imperia. Ora il peschereccio viene sistemato nell’area di rimessaggio alla foce del torrente Impero dove verrà smantellato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.