Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rari Nantes: le ragazze perdono l’incontro per 9-14 contro il Bogliasco

La cronaca del match

Più informazioni su

Imperia. Una partita cominciata già con una aria di disamoramento, è quella che ha visto lo scontro tra Rari Nantes Imperia e Bogliasco. Appena infatti le giallorosse hanno iniziato a giocare, è arrivata inaspettata la notizia della vittoria del Bologna, che ha vinto la sfida contro il Cosenza, per  7-6. La squadra allenata da Marco Capanna, dove giocano le ex Silvia Motta e Francesca Pomeri, ha condannato, quasi matematicamente, la Rari Nantes alla retrocessione in A2, a prescindere dal  risultato della partita odierna. Un pubblico gremito alla Cascione, con più di 200 spettatori, tra cui anche la ex Giulia Emmolo, a tifare per le vecchie compagne di squadra.

Un primo tempo di “speranza”, nonostante tutto, terminato con un parziale di 2-1 per l’Imperia, con le reti segnate rispettivamente dalla Pustynnikova e da Sara Amoretti.

Secondo tempo, all’insegna della ricorsa al pareggio, ad iniziare con il goal di Giulia Viacava, seguito dopo pochi secondi dalla rimonta della Rari, con il goal di Elena Borriello. Torna a segnare Giulia Viacava ristabilendo la parità. E’ la volta delle bogliaschine, per le quali segna la Gualdi, quindi rimette tutto in gioco Sara Amoretti. E’ la russa Pustynnikova che segna il quinto goal, a 1.52” dalla fine del secondo tempo. Ma è la azzurra Frassinetti che riporta il risultato in parità. Il perziale termina 3-4.

Nel terzo tempo  sono le bgliaschine a tenere il gioco con due goal iniziali, fino a quando la russa Pustynnikova riporta tutto in discussione con il risultato di 6-7, a 5 minuti dalla fine del parziale.

Sono i due goal di Bencardino che portano il risultato 8-8. A 36 ” dal termine del terzo tempo, è Elena Maggi che porta il Bogliasco in vantaggio Il terzo tempo termina 3-4.

Nel quarto tempo è la Viacava a segnare, seguita dalla compagna Eugenia Dufur, che porta il risultato 8-11.  Ma è un’altra Eugenia, la russa Pustynnikova, che riporta in discussione la partita con il goal del 9-11 a 5.37” dal termine. Gli sforzi delle giallorosse servono a poco, chiudendo con il risultato parziale di 1-5, terminando la partita con il risultato di 9-14.

La squadra ha giocato con grinta e abilità positive per i primi tre parziali, che da tempo non si vedevano in piscina. Peccato per la debacle mentale e fisica, che non ha permesso alla squadra di arrivare alla vittoria.  Se avessimo giocato con lo stesso approccio le altre partite, avremmo avuto risultati diversi.

Marcatori Imperia: Solaini C. , Amoretti S. 2, Borriello E. 1, Pustynnikova E. 4, Cuzzupe’ G. , Tedesco J. , Gamberini S. , Garibbo M. , Mori E. , Bencardino M. 2, Drocco L. , Crocetta F. , Sowe S.

Marcatori Bogliasco: Falconi C. , Viacava G. 2, Gualdi G. , Dufour E. 2, Trucco F. , Millo G. 3, Maggi E. 1, Rogondino R. 3(1 rig.), Boero V. , Rambaldi Guidasci G. , Cocchiere A. 1, Frassinetti T. 2, Casareto B.

Usciti per limite di falli Trucco  nel terzo tempo. Superiorità numeriche: RN Imperia 2/9 e Bogliasco 2/8 + un rigore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.